Cinema, Film e Serie Tv

Yahya Abdul-Mateen II è entusiasta della sceneggiatura di Matrix 4

Nota per essere una delle trilogie cinematografiche più iconiche di tutti i tempi, Matrix ha un seguito appassionato di fan in tutto il mondo. Tutti gli occhi da tempo sono sul prossimo capitolo, Matrix 4, che sembra proseguirà la storia narrata nei primi tre film, mantenendo volti familiari e introducendone alcuni nuovi. Uno di questi sarà quello di Yahya Abdul-Mateen II, che si è espresso con Collider ed ha affermato che ai fan piacerà sicuramente ciò che la regista Lana Wachowski ha in serbo per loro.

La mia reazione alla sceneggiatura [è stata] ‘Wow, alla gente piacerà davvero. Mi piace. Alla gente piacerà davvero’. È diverso ed è uguale, allo stesso tempo. È una miscela davvero molto intelligente di ciò che vogliamo e di ciò che potremmo non sapere di volere.

Chi è Yahya Abdul-Mateen II

Dopo aver interpretato ruoli apprezzati in Aquaman, nei panni del villain Black Manta e in Watchmen, con cui ha vinto un Emmy e con un ruolo da protagonista nell’attesissimo reboot di Candyman, Yahya Abdul-Mateen II si è affermato come uno dei talenti di Hollywood.
Da notare come Yahya abbia debuttato con il cinema soltanto nel 2016 dopo essersi laureato ed aver lavorato come architetto.

Yahya Abdul-Mateen II

L’attore, nonostante la recente fama, rimane grato per ogni nuova opportunità ed ha espresso il suo orgoglio per aver avuto la possibilità di unirsi ad un franchise iconico come quello di Matrix.

Il mio primo incontro con Lana non è stato nemmeno un’audizione. È stato un incontro per conoscermi, conoscere lei, le nostre storie e come sono come attore. Lana era interessata a creare una famiglia, prima di creare un cast. Sono stato molto fortunato ad essere accolto in quella famiglia. Essere a Berlino a lavorare su qualcosa di speciale è sicuramente qualcosa di cui sono orgoglioso di poter dire di far parte.

Poco si sa di Matrix 4 a parte il fatto che sarà il proseguo della trilogia originale piuttosto che un reboot. E sebbene nella mente delle persone sia rimasta la storia della rivolta delle macchine, il suo vero nucleo è sempre stato l’esplorazione delle connessioni emotive tra i personaggi umani. Le stesse emozioni che alimentano il desiderio di ribellarsi alle macchine e liberare l’umanità.

In una recente intervista, il protagonista Keanu Reeves aveva promesso che Matrix 4 continuerà col suo scopo di raccontare una storia emozionante sull’amore:

Stiamo cercando di creare un po’ di magia. Abbiamo una regista meravigliosa, Lana Wachowski, che ha scritto una bellissima sceneggiatura che è una storia d’amore. E’ ispirazione. Una sorta di incitazione al risveglio. Intrattiene…c’è un po’ d’azione. Tutto sarà rivelato.

Leggi anche:
Matrix 4: le esplosioni durante le riprese danneggiano San Francisco
Keanu Reeves compie 56 anni, auguri all’attore dall’animo gentile che ha sorpreso il mondo

Back to top button