Anime e Cartoni

Voltron: come prepararsi al reboot Netflix

Lo scorso febbraio il popolare servizio di streaming online on demand Netflix ha annunciato di aver prodotto, con la Dreamworks, il reboot di una popolare serie anime degli anni ’80: Voltron. Questa serie è diventata in poco tempo un cult negli Stati Uniti, amata ancora oggi, ed è stata in grado di influenzare più di una generazione (un po’ come da noi in Italia è successo con Dragon Ball), anche perché le origini di Voltron sono molto particolari e affascinano i fan spingendoli a ricercarne le vere origini.

 

Approfondiamo insieme, quindi, le origini, la storia e il successo di Voltron!

 

Nel 1983 la World Events Production, casa editrice americana specializzata nell’acquisizione di serie giapponesi per poi distribuirle nelle reti televisive statunitensi, acquista le licenze di tre anime: Golion, Dairugger XV e Arbegas con l’intenzione di adattarle prima di lanciarle sul mercato. In Giappone, nel frattempo, la serie Golion non ebbe molto successo, e gli stessi editori americani la consideravano poco fruibile per i telespettatori occidentali: decisero così di ripetere l’esperienza fatta in passato con le serie Force Five (fusione di quattro diverse serie mecha degli anni ’70) e Robotech (fusione di tre serie mecha di “serie b”) e, rimaneggiando trama, dialoghi, personaggi e ambientazioni, crearono la serie Voltron.

Voltron original

L’originale logo della serie Voltron! Non riuscirò mai a fare la T così…

Inizialmente, Voltron prevedeva i tre anime con il numero delle puntate originali, divisi in tre stagioni. La prima stagione, basata su Golion, ebbe un successo stratosferico che spinse un merchandising esagerato per l’epoca; la seconda stagione, quella basata su Dairugger XV presentò però un calo d’ascolti sensibile: ciò costrinse la World Events ad annullare la trasposizione di Arbegas e di commissionare una terza stagione inedita, conclusiva, alla Toei Animation (produttrice originale dei tre anime) basata sulla serie Golion, facendone un seguito diretto seppur modificandone personaggi e omettendo alcune parti importanti di storia.

 

Ma in Italia questo Voltron?

 

Nel nostro bel paese fu trasmesso inizialmente Golion su Canale 5 nel 1982, due anni prima l’acquisizione della serie negli Stati Uniti, a brevissima distanza dall’uscita originale in Giappone Dopo l’operazione statunitense, Voltron fu trasmessa sia dalle reti Mediaset che da tv locali ma solo per la prima stagione, quella appunto basata sull’originale Golion, mentre le altre due stagioni sono tuttora inedite.

Voltron Golion

L’originale Golion, con dettagli meno marcati e meno accesi rispetto al Voltron.

Avete trovato qualche motivo in più per non perdersi il reboot targato Netflix? Proprio qualche giorno fa Voltron si è presentato al WonderCon con il primo teaser trailer ed una standing ovation. La serie verrà rilasciata il 10 giugno e ho giusto il tempo per recuperarmi gli originali Golion e Voltron… chi di voi mi seguirà?

Pierfrancesco Caroli

Grandissimo appassionato di anime, manga e giochi da tavolo, nasce cresce e pasce in Puglia tra le prime edizioni di Dragon Ball e vecchi anime obliati anche dalle tv locali.
Back to top button