Natura e Ambiente

Vivere la montagna in sicurezza: accorgimenti da adottare

Siamo in piena estate e con il caldo torrido c’è chi preferisce l’aria fresca e rigenerante della montagna. Tra escursioni, alpinismo e semplice passeggiate in famiglia, anche questo biotipo esige piccoli accorgimenti per essere vissuto in sicurezza, godendo a pieno delle emozioni che solo la montagna può regalare.

E poi diciamolo, la qualità dell’aria in alta montagna è migliore rispetto a quella della pianura (scontato dire rispetto anche alla città) ma ricordiamo che cambia anche la pressione man mano che si sale di quota. Per le famiglie che si godono le passeggiate lungo i sentieri, avere un abbigliamento appropriato è già un passo avanti.

Prima regola che vale per tutti: essere sempre informati e aggiornati sulle condizioni metereologiche o eventuali news prima di intraprendere una gita nel verde; oggi, con la tecnologia e internet non dovrebbe essere difficile (tante altre informazioni le potrete trovare su questo sito).

Il giusto comportamento in montagna per grandi e piccini

Altra regola importante che vale per adulti, e non, è quella di rispettare la montagna, quindi fauna e flora! E’ molto importante e purtroppo, oggi le regole di comportamento non vengono seguite da tutti. Sia per i gruppi di amici che per le famiglie, è buona norma seguire poche regole ma fondamentali:

  • rispettare la natura non gettando rifiuti, ma portandoli a casa e smaltirli con la raccolta differenziata;
  • non raccogliere fiori;
  • non disturbare gli animali, evitare i rumori molesti.

Sono davvero poche, ma vi permetteranno di godere di tutto ciò che vi circonda, dal paesaggio agli abitanti della montagna che suscitano sempre grande emozione. Inoltre, in questo biotopo ci sono tantissime specie di animali anche protette che difficilmente si fanno vedere; con questi accorgimenti potrete avere fortuna negli avvistamenti casuali!

Cosa avere sempre nello zaino e come vestirsi

E’ importante controllare di avere nello zaino il giusto equipaggiamento: una bussola, una giacca a vento e protezioni antipioggia, un berretto per proteggersi dai colpi di sole, acqua e bibite con sali minerali, qualche spuntino sia proteico che di carboidrati, una cartina geografica completa e un GPS per orientarvi meglio, il kit di pronto soccorso. Attenzione però: bisogna proporzionare lo zaino e il suo peso a seconda della difficoltà dell’escursione; per una semplice passeggiata bisogna optare per uno zaino leggero e poco appesantito, mentre per una escursione più completa è bene avere tutto ciò che occorre anche se il vostro zaino peserà un pò di più.

Altro aspetto importante è l’abbigliamento: dunque no ai pantaloncini e indumenti troppo scoprenti ma è opportuno indossare abiti che coprano il corpo per evitare spiacevoli inconvenienti (anche le punture di zanzare o insetti molesti). Abolite anche le infradito; quando si va in montagna bisogna indossare la giusta calzatura come gli scarponcini da trekking che garantiscono una buona aderenza sul terreno e proteggono il piede e la caviglia (non è piacevole una storta alla caviglia per aver messo male il piede).

Leggi anche:
Detesti la spiaggia? Ecco 5 destinazioni di Montagna da non perdere
Le migliori escursioni nelle isole dal Porto di Napoli
La Città dei sassi sulle Dolomiti, monumento naturale o scenario fantasy perfetto?

Back to top button