Scienza

Vita di coppia: gli opposti non si attraggono, lo conferma uno studio

“Chi si somiglia si piglia”, “gli opposti si attraggono”, nemmeno la saggezza popolare è riuscita a fare chiarezza su quale sia il partner migliore da scegliere. Molti pensano che avere delle differenze di coppia sia una cosa positiva e aiuti a vivacizzare un rapporto. Anche molti esperti hanno scritto su questa teoria e l’86% dei single in cerca di un partner, dichiarano di essere d’accorto con questa idea.

Dagli anni 50 gli scienziati sociali hanno condotto 240 studi per stabilire quali sono i fattori che provocano attrazione considerando le affinità suscitate dall’atteggiamento, dalle caratteristiche personali, gli interessi, dai valori e da altre caratteristiche.

gli opposti non si attraggono

Perché gli opposti non si attrarrebbero?

Nel 2013, gli psicologi Martin Montoya e Robert Horton hanno analizzato questi dati e il risultato dimostra che la similarità fa provare interesse per l’altra persona. In pratica le diversità di carattere, interessi, istruzione, politica, educazione, religione o altro non portano a una maggiore attrazione nella coppia.

Nello studio, ad esempio, i ricercatori hanno evidenziato che gli studenti preferivano la compagnia di persone che avevano note biografiche simili alle loro. In pratica un timido non si sentirà attratto da un estroverso.

vita di coppia

Tuttavia, ad esempio, può capitare una coppia che presenti delle differenze. Una donna espansiva e divertente trovi la propria metà in un uomo serio e introverso, ma generalmente in questo tipo di situazione i contrasti tendono ad emergere e si generano discussioni molto più spesso.

Si tratta quindi di accoppiamento associativo, descrive le modalità con cui le persone che hanno livelli simili di istruzione, disponibilità economica e apparenza fisica costituiscono la coppia. Indubbiamente il passare del tempo tende ad aumentare le differenze che diventeranno motivo di discussione e allontaneranno nelle dinamiche della coppia.

vita di coppia

Secondo gli studi nella coppia si forma un equilibrio comparativo anche tra due persone simili. Ad esempio se due persone hanno senso dell’umorismo, ma uno dei due ama scherzare maggiormente, i due si identificheranno nei rispettivi ruolo di “più divertente” e “serio”.

Pur partendo da una base simile le persone riescono comunque a differenziarsi, ma avendo grosse differenze già in partenza la compensazione risulterà molto difficile.

Tutto considerato, la ricerca del partner rimane una delle prove più difficili e, forse, l’unica teoria che vale è quella di incrociare le dita, impegnarsi e sperare in bene.

Leggi anche:
Hercules in live action, è ufficiale! Sarà prodotto dai Fratelli Russo
Panspermia: e se la vita arrivasse dallo spazio? Uno studio offrirebbe le prove
Uno studio conferma che lo svapo aumenta il rischio Covid-19
Storie del crimine: perché ne siamo tanto ossessionati? (STUDIO)
L’egoismo delle persone viene spiegato dalla scienza attraverso uno studio sorprendente

Back to top button