Cinema, Film e Serie Tv

I vincitori degli Oscar 2023: torna la calma, niente più schiaffi

Dopo il triste evento dello scorso anno, durante la premiazione degli oscar 2022, che ha visto protagonista Will Smith e Chris Rock, quest’anno a situazione è più calma. Niente botte da orbi sul palco ma solo film di qualità C’è però una cosa che a molti sfugge, per quanto banale e scontata: i film sono fatti da persone e a loro (quest’anno come in altri anni) va il nostro applauso. Ecco la lista dei film vincitori e degli attori premiati per gli Oscar 2023.

Ecco la lista di tutti i vincitori degli Oscar 2023 di quest’anno: non si parla più di schiaffi per fortuna, ma solo di attori, film e animazione di qualità

Migliore Film

  • VINCITORE: Everything Everywhere All at Once
  • All Quiet on the Western Front
  • Avatar: The Way of Water
  • The Banshees of Inisherin
  • Elvis
  • The Fabelmans
  • Tár
  • Top Gun: Maverick
  • Triangle of Sadness
  • Women Talking

Migliore regia

  • VINCITORE: Daniel Kwan e Daniel Scheinert per Everything Everywhere All at Once
  • Martin McDonagh per The Banshees of Inisherin
  • Steven Spielberg per The Fabelmans
  • Todd Field per Tár
  • Ruben Östlund per Triangle of Sadness

Miglior attrice protagonista

  • VINCITRICE: Michelle Yeoh in Everything Everywhere All at Once
  • Cate Blanchett in Tár
  • Ana de Armas in Blonde
  • Andrea Riseborough in To Leslie
  • Michelle Williams in The Fabelmans

Miglior attore protagonista

  • VINCITORE: Brendan Fraser in The Whale
  • Austin Butler in Elvis
  • Colin Farrell in The Banshees of Inisherin
  • Paul Mescal in Aftersun
  • Bill Nighy in Living

Miglior attrice non protagonista

  • VINCITRICE: Jamie Lee Curtis in Everything Everywhere All at Once
  • Angela Bassett in Black Panther: Wakanda Forever
  • Hong Chau in The Whale
  • Kerry Condon in The Banshees of Inisherin
  • Stephanie Hsu in Everything Everywhere All at Once

Miglior attore non protagonista

  • VINCITORE: Ke Huy Quan in Everything Everywhere All at Once
  • Brendan Gleeson in The Banshees of Inisherin
  • Brian Tyree Henry in Causeway
  • Judd Hirsch in The Fabelmans
  • Barry Keoghan in The Banshees of Inisherin

Miglior sceneggiatura adattata

  • VINCITORE: Women Talking di Sarah Polley
  • All Quiet on the Western Front di Edward Berger, Lesley Paterson e Ian Stokell
  • Glass Onion: A Knives Out Mystery di Rian Johnson
  • Living di Kazuo Ishiguro
  • Top Gun: Maverick di Ehren Kruger, Eric Warren Singer e Christopher McQuarrie

Miglior sceneggiatura originale

  • VINCITORE:  Everything Everywhere All at Once di Daniel Kwan e Daniel Scheinert
  • The Fabelmans di Steven Spielberg and Tony Kushner
  • Tár di Todd Field
  • Triangle of Sadness di Ruben Östlund
  • The Banshees of Inisherin di Martin McDonagh

Miglior lungometraggio internazionale

  • VINCITORE:  All Quiet on the Western Front (Germania)
  • Argentina, 1985 (Argentina)
  • Close (Belgio)
  • EO (Polonia)
  • The Quiet Girl (Irlanda)

Miglior lungometraggio documentario

  • VINCITORE: Navalny
  • All That Breathes
  • All the Beauty and the Bloodshed
  • Fire of Love
  • A House Made of Splinters

Miglior fotografia

  • VINCITORE: All Quiet on the Western Front
  • Bardo, False Chronicle of a Handful of Truths
  • Elvis
  • Empire of Light
  • Tár

Miglior film d’animazione

  • VINCITORE: Guillermo del Toro’s Pinocchio
  • Marcel the Shell with Shoes On
  • Puss in Boots: The Last Wish
  • The Sea Beast
  • Turning Red

Miglior montaggio

  • VINCITORE: Everything Everywhere All at Once
  • Tár
  • Top Gun: Maverick
  • The Banshees of Inisherin
  • Elvis

Migliori costumi

  • VINCITORE: Black Panther: Wakanda Forever
  • Elvis
  • Everything Everywhere All at Once
  • Mrs. Harris Goes to Paris
  • Babylon

Miglior suono

  • VINCITORE: Top Gun: Maverick
  • All Quiet on the Western Front
  • Avatar: The Way of Water
  • The Batman
  • Elvis

Miglior colonna sonora originale

  • VINCITORE: Volker Bertelmann per All Quiet on the Western Front
  • Justin Hurwitz per Babylon
  • Carter Burwell per The Banshees of Inisherin
  • Son Lux per Everything Everywhere All at Once
  • John Williams perThe Fabelmans

Miglior cortometraggio live-action

  • VINCITORE: An Irish Goodbye
  • Ivalu
  • Le Pupille
  • Night Ride
  • The Red Suitcase

Miglior cortometraggio animato

  • VINCITORE:  The Boy, the Mole, the Fox, and the Horse
  • The Flying Sailor
  • Ice Merchants
  • My Year of Dicks
  • An Ostrich Told Me the World Is Fake and I Think I Believe It

Migliore canzone originale

  • VINCITORE: “Naatu Naatu,” RRR
  • “Applause,” Tell It Like a Woman
  • “Hold My Hand,” Top Gun: Maverick
  • “Lift Me Up,” Black Panther: Wakanda Forever
  • “This Is A Life,” Everything Everywhere All at Once

Miglior cortometraggio documentario

  • VINCITORE: The Elephant Whisperers
  • Haulout
  • How Do You Measure a Year?
  • The Martha Mitchell Effect
  • Stranger at the Gate

Miglior trucco e acconciatura

  • VINCITORE: The Whale
  • All Quiet on the Western Front
  • The Batman
  • Black Panther: Wakanda Forever
  • Elvis

Migliore scenografia

  • VINCITORE: All Quiet on the Western Front
  • Avatar: The Way of Water
  • Babylon
  • Elvis
  • The Fabelmans

Migliori effetti visivi

  • VINCITORE: Avatar: The Way of Water
  • The Batman
  • Black Panther: Wakanda Forever
  • Top Gun: Maverick

Leggi anche:
Your Name: un successo internazionale… Senza Oscar!

Gianluca Cobucci

"Se c’è in giro una cosa più importante del mio IO, dimmelo che le sparo subito"
Pulsante per tornare all'inizio