Natura e Ambiente

Tre fratelli si fanno mordere da una vedova nera per guadagnare i poteri di Spider-Man

Marvel e DC hanno inserito nell’immaginario collettivo, già decenni fa, la possibilità che chiunque, anche la persona più comune, più problematica, possa assurgere allo status di supereroe ed aiutare le persone in difficoltà, combattere il crimine, insomma rendere il mondo un posto migliore.

Alcuni supereroi si costruiscono armature potenziate, altri studiano molecole miracolose che conferiscono loro dei poteri ma altri sono semplicemente ‘vittime’ di avvenimenti casuali: i Fantastici Quattro vengono investiti dai raggi cosmici nello spazio, Bruce Banner è coinvolto in un’esplosione in laboratorio che lo inonda di raggi gamma.

Il più iconico di tutti, forse, è però Peter Parker, studente newyorkese che viene morso da un ragno radioattivo ed acquisisce le peculiarità dell’aracnide.

Il suo esordio è avvenuto nel 1962 e da allora sono passati quasi sessant’anni, durante i quali la fama dell’Uomo Ragno non ha (quasi) mai subito crolli.

Con il rilancio del Marvel Cinematic Universe ormai grandi e piccini conoscono il mito dell’arrampicamuri, quantomeno per i risvolti positivi, eroici appunto, dell’avere poteri sovrumani.

spider-man

Tre fratelli sulle orme di Spider-man… E di una Vedeva Nera

Evidentemente tre fratelli boliviani di 8, 10 e 12 anni (i cui nomi non sono stati resi ovviamente noti) devono essere rimasti affascinati da questa immortale leggenda e devono aver sperato di poter ricreare le circostanze adatte per poter assimilare le peculiarità tipiche degli aracnidi maturando così un’idea decisamente poco intelligente.

Forse confusi da un’altra eroina di casa Marvel, non trovando un ragno radioattivo, i fratelli hanno deciso di provocare una vedova nera, infastidendola al punto da mordere tutti e tre.

I fratelli di Chayanta hanno iniziato a mostrare i sintomi dell’avvelenamento nel giro di pochi minuti e sono stati portati all’ospedale di Llallagua.

Purtroppo, intensificandosi gli effetti del morso, il giorno successivo sono stati trasferiti all’ospedale pediatrico di La Paz con febbre, tremori, sudorazione e dolori muscolari.

vedova nera
Una vedova nera

Là sembra abbiano ricevuto il siero per il veleno della vedova nera, le loro condizioni sono gradualmente migliorate e sono stati dimessi cinque giorni dopo.

Il caso è stato rivelato in una recente conferenza stampa, con il capo epidemiologo del Ministero della Salute boliviano, Virgilio Pietro, che ha detto:

per i bambini tutto è reale, i film sono reali, i sogni potrebbero essere reali, e loro (i bambini) sono la speranza per la nostra vita-

Forse un consiglio o un velato rimprovero per chi, genitori, parenti o educatori, ha la responsabilità di ricordare ai bambini che sognare è bello e necessario, ma che si deve anche insegnare cosa è pericoloso e cosa no ai più giovani.

Nel frattempo i fan di Spider-man possono continuare a seguire le avventure fantastiche del supereroe, senza farsi alcun male, con i fumetti di casa Marvel o attendendo, come molti con impazienza, il prossimo cinecomic atteso per il 2021.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Back to top button
Close