Tecnologia

TV, l’importanza di stare al passo con la tecnologia

La tecnologia delle home-tv ha fatto passi da gigante dal punto di vista dell’esperienza che può offrire a chi vuole vedere ad esempio un film a casa propria, comodamente seduto sul suo divano.

A causa della crescente importanza di quest’elettrodomestico, MediaWorld propone le proprie TV (4K ma non solo) a prezzi competitivi per tutto l’anno di modo da andare incontro alle esigenze dei consumatori.

Le caratteristiche delle TV presenti sul mercato sono varie, partendo dalle TV LED, tecnologia fino a qualche tempo fa considerata come “la norma” e che a lungo ha dominato le proposte dei vari franchise, per arrivare alle più recenti QLED e OLED, sempre più preferite dai consumatori.

Quello che fa di questo periodo un buon momento per acquistare una tv di qualità è un insieme di diversi elementi, non per forza legati dalle sole promozioni.

Partiamo dal bonus TV previsto dal governo o meglio, i due bonus. Ne parliamo insieme proprio perché sono cumulabili, quindi coloro che rispondono ai criteri di ammissione possono ricevere uno sconto ulteriore in base al prezzo dell’articolo desiderato. Visitando i siti del governo è possibile accedere a informazioni dettagliate sulle modalità previste dal decreto. Qualora si risultasse idonei a ricevere questi incentivi, si godrebbe praticamente del ribasso dovuto dalle offerte e dal governo nello stesso istante.

Secondo punto, forse il più plausibile nell’ottica dell’investimento, è che i televisori oggi hanno raggiunto un livello di qualità tale da non incidere più di tanto sulla salute della vista. Con un refresh rate che si allontana sempre più dallo standard dei 60 hz, le nuove TV 4K offrono immagini più nitide e fluide grazie a frequenze di 120 hz o superiori. L’effetto di questo salto, nell’aggiornamento dei fotogrammi, è quello di affaticare molto meno gli occhi rispetto ai modelli precedenti. Non solo, anche l’implementazione di tecnologie come l’HDR è senza dubbio un passo avanti nello spettro dei colori erogati, fornendo immagini sempre più realistiche e di conseguenza, non soggette a dismorfismo dovuto dalla tecnologia. Il 50 e 60 hz hanno rappresentato la dotazione di norma per molti decenni, essendo persino parte dell’offerta dei vecchi televisori a tubo catodico, quindi l’evoluzione giustifica la domanda. Sotto questo profilo, non c’è momento migliore di spendere i propri soldi in un televisore al fine di salvaguardare anche la propria salute ottica.

Per ultimo, ma non meno importante, citiamo l’avvento del cinema in casa, ovvero, tutte quelle piattaforme che spinte anche dall’emergenza sanitaria, hanno scommesso sulla propria presenza nei salotti delle famiglie di tutto il mondo. Netflix è ormai un’istituzione conosciuta da tutti, seguono a tavolino Prime Video, Disney Plus, Apple tv e tanti altri colossi stanno per proporre la propria versione smart come incentivo a fruire di contenuti da cinema comodamente seduti sulla propria poltrona.

Infine, citiamo forse l’unico neo di tutti questi vantaggi che potrebbe spingerci comunque all’acquisto di una tv. Parliamo della crisi di chipset che sta coinvolgendo diversi settori del mercato, come l’automotive, i produttori di hardware e di conseguenza anche di elettrodomestici come tv e tanto altro; potrebbe essere dunque che dovremo fare i conti con la possibilità che segua un periodo di “scarsità” delle forniture, quindi è bene non perdere l’occasione di acquistare a buon prezzo un prodotto della gamma TV presente sul mercato.

Leggi anche:
Aperto il casting per la serie TV su Percy Jackson
CALLS, il nuovo mystery thriller in arrivo su Apple TV+ rivoluziona il modo di guardare le serie

Dave

Atipico consumatore di cinema commerciale, adora tutto quello che odora di pop-corn appena saltati e provoca ardore emotivo. Ha pianto durante il finale di Endgame e riso per quello di Titanic. Sostiene di non aver bisogno di uno psichiatra, sua madre lo ha fatto controllare.
Back to top button