Giochi di Ruolo e Boardgame

Trovati oltre 600 dadi di ossa utilizzati in giochi e rituali

Sappiamo perfettamente che i dadi non sono una scoperta recente ma avreste mai pensato di trovare degli antenati di questi oggetti in ossa?

Proprio così, degli archeologi israeliani hanno trovato oltre 600 ossa ricavate dalle nocche chiamate astragali. Dopo attenti studi si è arrivati alla conclusione che venissero utilizzati in antichità per giochi infantili, scommesse e rituali sacri.

Ogni facciata dei dadi era costituita da elementi differenti, in alcuni vi erano scritte come “Ladro”, “Fermo” e “Sei bruciato”, dadi che potrebbero tranquillamente far parte di giochi da tavolo di oggi.

dadi di ossa

Questi astragali sono stati ritrovati in siti storici di migliaia di anni fa, ma è curioso notare come questi antenati degli odierni dadi vangano utilizzati tutt’oggi in alcune culture. Gli archeologi hanno trovato grandi quantità di questi dadi a Maresha in Israele, sito archeologico di 2,300 anni fa e le analisi indicano come le ossa utilizzate provengano da capre e pecore, ma a volte, in minor quantità, da maiali e mucche.

Osservando da vicino questi strani dadi, gli archeologi hanno notato come molti di loro abbiano delle scavature e dei fori da parte a parte che nascondevano al loro interno parti in metallo, probabilmente un modo per aiutare il dado nel “rolling”. Alcuni dadi presentavano nomi di antiche divinità greche come Nike, dea della vittoria, Eros, dio dell’amore e del desiderio.

Questi dadi quindi confermano ancora una volta come il gioco ci accompagni fin dall’alba dei tempi, cosa ne pensate? Giochereste mai con dadi fatti d’ossa?

Fonte: Smithsonian Magazine

Leggi anche:
Dadi in cattedra: a scuola con i Giochi di Ruolo
I dadi di Dungeons and Dragons si illuminano grazie alla tecnologia Bluetooth
Per maneggiare questi Dadi di D&D alla Birra vi servirà un alto punteggio di costituzione (FOTO)

Matteo Nakhil

Ciao a tutti! sono Matteo Nakhil ho vent'anni e da che ne ho memoria sono appassionato di gaming, fumetti, serie tv e di qualsiasi cosa circoli nel mondo Nerd! Al momento studente universitario di Padova, adoro scrivere e disegnare, e spero un giorno poter lavorare nel mondo dell'editoria!
Back to top button