Guide

Il trend auto 2020 ha un’opzione top: noleggio a lungo termine per tutti

Il noleggio a lungo termine sarà uno dei grandi protagonisti nel mondo dell’automotive in questo 2020 che è appena iniziato. Questa formula desta sempre più interesse tra i privati, che possono contare sulla certezza dei costi e sulla possibilità di poter cambiare l’auto abbastanza spesso.

Il noleggio a lungo termine: una panoramica

Il noleggio a lungo termine consiste in un contratto con cui il soggetto privato affitta un’autovettura per un lasso temporale che può andare da uno a cinque anni, nel corso del quale pagherà un canone mensile il cui ammontare è legato a diversi fattori, quali:

·       il modello di autovettura scelta;

·       la durata del contratto;

·       i km percorribili mensilmente o annualmente;

·       i servizi inclusi.

Alla scadenza del contratto, l’utilizzatore ha due possibilità: restituire il mezzo oppure comprarlo pagando un prezzo che viene concordato preventivamente al momento della stipula del contratto.
Tra le società che hanno aperto la possibilità del noleggio a lungo termine anche ai privati, si possono citare sicuramente Arval, Leas Plan e Leasy, anche se questa fetta di mercato dell’automotive sta attirando sempre più aziende.

Quando conviene il noleggio a lungo termine?

Una domanda a cui si vuole dare una risposta è quella relativa a quando conviene orientarsi sul noleggio a lungo termine. Ebbene, la prima cosa che bisogna avere chiara è la necessità di fare bene i conti, per capire se, al di là della comodità di avere costi certi per quanto concerne l’uso dell’auto, risulta comunque economicamente conveniente.

In una valutazione di questo tipo, si dovranno prendere in considerazione vari elementi, tra cui il tipo di utilizzo che solitamente si fa dell’auto. Detto questo, bisogna sapere che, secondo delle indagini effettuate da Altroconsumo, il noleggio a lungo termine risulta, nella maggior parte dei casi, conveniente quando si parla di auto di grossa cilindrata: ciò dipende dalla velocità con cui il loro valore di mercato cala.
Discorso inverso deve, invece, farsi per le city car.

L’altro aspetto fondamentale è quello relativo ai costi compresi nel canone mensile. Nella stragrande maggioranza dei contratti di noleggio a lungo termine, sono i seguenti:

·       bollo e assicurazione Rc Auto;

·       assicurazione in caso di furto e incendio;

·       manutenzione ordinaria e straordinaria.

Oltre a questi costi inclusi, è bene sapere che i contratti di noleggio a lungo termine comprendono anche servizi che si potrà decidere di aggiungere, come ad esempio quello di una macchina sostitutiva. Tuttavia, bisogna tenere presente che, in quanto locatari, nel momento in cui si dovesse decidere di stipulare un contratto di noleggio a lungo termine, si sarà responsabili per tutto quello che dovesse accadere all’auto scelta.

Le accortezze da seguire se si sceglie il noleggio a lungo termine

Tra le cose a cui si deve fare attenzione nel caso in cui si dovesse decidere di orientarsi sul noleggio a lungo termine, vi è il contratto. Questo significa che ci si dovrà prendere tutto il tempo necessario per leggerlo e fare tutte le domande che si riterranno opportune. Sarà, inoltre, necessario accertarsi che vengano fornite tutte le informazioni in modo corretto e completo.

Non bisogna dimenticare che, in caso di contratto concluso a distanza, si avranno a disposizione i classici 14 giorni per poter recedere in modo totalmente gratuito.
Si deve prestare, infine, molta attenzione alle voci relative ai costi, perché spesso è richiesto un anticipo che può arrivare a coprire anche il 20% del costo dell’auto.

I dati sul noleggio a lungo termine in Italia

Il noleggio a lungo termine dell’autovettura tra i privati è in costante crescita in Italia e a confermarlo sono le ultime rilevazioni secondo cui, nella prima metà del 2019, sono stati stipulati più di 50 mila contratti di questo tipo aventi come locatari soggetti privati. Per capire la crescita di questo settore, basti pensare che nel 2017 i contratti erano stati esattamente la metà.

Ma quali sono i modelli che vanno per la maggiore quando si parla di noleggio a lungo termine? Potrebbe sembrare strano, ma il modello maggiormente scelto dai privati è la Panda ed FCA è una delle case automobilistiche più presenti quando si parla di noleggio a lungo termine, seguita da BMW, Ford e Citroen. Al link informazioni, per esempio, sulle Ford noleggio privati.

Come detto in precedenza, il noleggio a lungo termine è una porzione di mercato dell’automotive che ha visto nascere diverse realtà, le quali propongono soluzioni molto interessanti e innovative. Basti pensare in questo senso a Autoinsconto.it, che nell’anno appena terminato ha introdotto la formula Pay-per-use, la quale si caratterizza per un canone mensile di entità decisamente contenuta e una quota che varia a seconda dei km che si dovessero percorrere.

Come si può facilmente intuire, il comparto del noleggio a lungo termine è destinato a diventare sempre più centrale nei prossimi anni e a cambiare quelle che sono le abitudini degli automobilisti italiani.

Dave

Atipico consumatore di cinema commerciale, adora tutto quello che odora di pop-corn appena saltati e provoca ardore emotivo. Ha pianto durante il finale di Endgame e riso per quello di Titanic. Sostiene di non aver bisogno di uno psichiatra, sua madre lo ha fatto controllare.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Back to top button
Close