Videogiochi e Gaming

Top Ten Games by “il Tomma”

Una classifica di videogiochi è una grossa responsabilità e – soprattutto – una delle cose meno oggettive di tutte.
E’ per questo motivo che per fare questo articolo ho dovuto affrontare una spasmodica ricerca nel presente e nel passato videoludico del sottoscritto, spostando mobili polverosi e custodie d’annata, di quelle che avevano ancora il libretto di istruzioni di 60 pagine. Alla fine, dopo tagli e correzioni, la ricerca è giunta a compimento e sono usciti fuori quei famigerati 10 titoli a cui non potete fare a meno di giocare!
Secondo me.

Poi magari a voi non ne piacerà nemmeno uno, ma il pensiero è quello che conta.

  1. Super Smash Bros for 3DS e WiiU (2014)

Più che un Picchiaduro, il party-game per eccellenza. Il fomento malvagio che ci pervade ogni volta che facciamo scendere in campo i nostri personaggi Nintendo preferiti non ha eguali. Aggiungiamo le novità dell’ultima versione ed avremo la soluzione ad un sabato sera pizzoso e senza donne (cit.)

ssb

  1. Mafia: The City Of Lost Heaven (2002)

Un simpatico spaccato degli anni ’30: impermeabili lunghi, cappelli a tesa larga, mitragliatori alla mano e sparatorie dai finestrini. Mafia è una grande perla del panorama videoludico, da finire e rifinire più volte.

Mafia
Una normale discussione riguardo la precedenza stradale.
  1. Max Payne (2001)

Un romanzo noir sotto forma di videogioco, tra momenti di pura follia e sparatorie da cinema americano: Max Payne resta tutt’ora uno dei migliori e più apprezzati giochi del genere.

Payne

7. Zelda II: The Adventure Of Link (1987)

Scelta azzardata, ma Zelda II: The Adventure Of Link ha il suo perché. Considerato “la pecora nera” della famiglia, si distingue per la grafica side-scrolling e la difficoltà molto, MOLTO alta. Forse è proprio per questo che merita così tanto. Completarlo è una delle cose che ogni videogiocatore dovrebbe fare per dimostrare di essere degno, un po’ come il Salto Della Fede. Senza ovviamente dimenticare la storia, che spiega l’epilogo (SPOILER?) di molti avvenimenti che hanno visto protagonista Link.

Zelda
Schermate così possiamo sognarcele oggi
  1. Driver 2: Back on the streets (2000)

Un film d’azione su quattro ruote. Pigiate sul gas e seguite quella macchina, ma scordatevi di scendere e sparare all’impazzata. Siete poliziotti, queste cose non si fanno.

Driver
Infatti, non è come sembra
  1. Grand Theft Auto: Vice City (2002)

Tutto il meglio degli anni ’80: guerre tra bande, macchinoni, signori del crimine, gruppi Heavy Metal ed una ambientazione Miami-style, tra luci al neon e tramonti sul mare. Sembra quasi poetico, almeno finché non si entra in discoteca con la mitragliatrice Gatling.

Vice

  1. Final Fantasy VII (1997)

Dire Final Fantasy – un videogiocatore lo sa – è come non dire nulla. Troppi i titoli e troppi meritano di essere assolutamente giocati. A costo di essere incredibilmente ripetitivo, Final Fantasy VII è una scelta obbligata – come altrettanto lo è Final Fantasy VIII subito dopo.

Final

  1. Metal Gear Solid: Peace Walker (2010)

La gente non si stanca mai di costruire Metal Gear? Questa volta sembra di sì.
Con una grafica ottima, una trama degna del maestro Kojima ed un nuovo e più ampio sistema gestionale, giocarci è obbligatorio anche per chi non è fan della serie. Ed è portatile. Non capisco cosa vogliate di più.

Metal
In sostanza, un cugino lontano del Metal Gear

2. Dino Crisis 2 (2000)

Viaggi nel tempo, dinosauri a carrettate, una trama forte ed in evoluzione continua, una rossa armata fino ai denti e dispersa nella giungla preistorica. Ah sì, con lei c’è anche un tizio biondo, ma lo lasceremo da parte.

Dino
Sì, c’è un T-Rex alle loro spalle, ma hanno tutto sotto controllo
  1. Pokémon Oro (1999)

Semplicemente il miglior gioco Pokémon. L’esplorazione di Johto e Kanto (lacrime facili sulla Route 27), il ciclo giorno/notte, gli eventi speciali, Rosso, l’evoluzione per amicizia, i Baby Pokémon; e potremmo andare avanti.
Ah, Oro e non Argento perché Ho-Oh è più bello. E Cristallo mi è sempre stato antipatico.

poke

Infine, ci sarebbero le classiche “menzioni onorevoli” – per usare una terminologia delle top 10 non mia – come Super Mario Land 2 per Game Boy o Prince Of Persia: Spirito Guerriero per PS2 e come tanti altri titoli che ora piangono davanti a me per non essere stati inseriti.

Purtroppo, il tempo a nostra disposizione è finito e dovrete accontentarvi di quanto letto fin’ora.

Tommaso “IL TOMMA” Mellace

 

Tommaso Mellace

Cresciuto sin dalla tenera età a pane e videogiochi, passa i primi anni della sua vita eliminando astronavi su XataX e sparando raggi laser contro lumache aliene in Commander Keen 4, fino ad entrare in contatto con il variopinto mondo Pokémon, di cui è schiavo tutt’oggi. Grazie ad MTV conosce il mondo giapponese, bombardando il suo cervello di dodicenne con anime quali Trigun e Neon Genesis Evangelion, i cui effetti si riveleranno devastanti. La presa di coscienza dell’esistenza del fumetto americano sarà il colpo finale per la sua vita, che spazia oggi tra una missione di Metal Gear ed un numero di Batman. Appassionato anche di musica, passa il resto della giornata a suonare la sua chitarra elettrica, passando da un riff dei Megadeth al main theme di Legend Of Zelda. Dovendo prendere come punto di riferimento i dati immagazzinati nella sua testa, è autore di diverse trame per altrettanti diversi progetti. Il problema principale è la sua totale pigriza, che lo porta a non scrivere mai nulla di quello che immagina, con conseguente perdita totale di ogni buona idea. Si spera che adesso possa cambiare qualcosa.
Back to top button