Cinema, Film e Serie Tv

Tom Cruise ha convinto Universal a fare il film nello spazio con una chiamata su Zoom

Quali sono i vantaggi dell’essere una super star del cinema vecchio stile del calibro di Tom Cruise? Uno di questi è il poter convincere la Universal Pictures ad impegnarsi a produrre il film da 200 milioni di dollari che sta tutto nella propria testa con una semplice call su Zoom. Beh, e naturalmente il fatto di essere Tom Cruise!

Tom Cruise e la sua chiamata da 200 milioni di Dollari

Stando a quanto scrive Deadline infatti, Tom Cruise insieme al regista Doug Liman (Edge of Tomorrow, Barry Seal – Una storia americana, Mrs. & Mrs. Smith e The Bourne Identity), il produttore PJ van Sandwijk e Christopher McQuarrie, produttore e consulente sulla sceneggiatura, hanno proposto tutte le loro idee alla major nel corso di una riunione virtuale, sebbene non avessero alcuna sceneggiatura, riuscendo ad ottenere un impegno di produzione di circa 200 milioni di dollari basato solo sulla premessa. Ma si tratta soltanto di una cifra indicativa visto che la pre-produzione non è ancora partita. Cruise dovrebbe invece guadagnare dal progetto tra i 30 e i 60 milioni di dollari secondo fonti interne.

tom cruise

Pare che la NASA abbia confermato la sua intenzione a lavorare al progetto, dato che le riprese si svolgerebbero a bordo della Stazione Spaziale Internazionale, e che Elon Musk, attraverso la sua società SpaceX, sia partner del progetto in quanto dovrebbe essere coinvolta nei trasporti necessari a raggiungere l’ISS.

La portata del progetto è colossale: sarebbe il primo film di sempre ad essere realizzato nello spazio. Il proposito è molto ambizioso ma potrebbe bypassare le problematiche causate dalla pandemia, dato che la situazione è molto complicata a causa del blocco globale e delle misure di distanziamento sociale che saranno la norma per i film nel futuro prossimo; del resto lo spazio sarebbe sicuramente il luogo più sicuro in termini di misure igienico-sanitarie in questo periodo difficile.

In ogni caso il cast e la troupe del film dovranno essere adeguatamente formati per essere pronti a lavorare in un ambiente a gravità zero e questo aggiungerà non poche complicazioni per la realizzazione del film, ma conoscendo l’amore di Tom Cruise per le sfide, è improbabile che le difficoltà smorzino la sua volontà ed il suo desiderio di spingersi oltre i propri limiti per portare qualcosa di nuovo ed unico al grande pubblico.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Back to top button