Videogiochi e Gaming

Il TikTok di Tactical Gramma, la nonna streamer di Call of Duty: Warzone, diventa virale

Michelle “Tactical Gramma” Statham è una streamer americana di 58 anni, i cui contenuti hanno raggiunto i 5,5 milioni di like sulla piattaforma TikTok, dove tra l’altro conta 600.000 follower.

Michele è una videogiocatrice da sempre. Vive nello stato di Washington con il marito, la figlia, il genero e due nipoti. Su consiglio della famiglia e soprattutto incoraggiata dal marito, è passata dall’essere nonna a tempo pieno a streamer.

Da nonna a streamer

La sua carriera comincia nel 2019 con Apex Legends, per poi passare al battle-royale di Activision, Call of Duty: Warzone. Ed è proprio con il seguente video TikTok che ha catturato l’attenzione di molti gamers fino a diventare virale.

Adesso Michelle Statham gioca in streaming 40 ore settimanali sia su Facebook che su Twitch.

Si potrebbe pensare che le ragioni del suo seguito siano esclusivamente dovute alla situazione insolita e originale per cui non ci aspetteremmo di vedere una nonna streammare videogiochi. In realtà Tactical Gramma, come si fa chiamare online, dimostra grandi abilità di gioco a tal punto da essere stimata apertamente dai colleghi più giovani.

Sempre più anziani videogiocatori

La presenza di anziani nel mondo videoludico non è una novità. Sono molti gli streamer, youtuber e pro-player famosi online: dalla youtuber giapponese Gamer Grandma, alla squadra esport finlandese chiamata Silver Sinpers.

Tuttavia, soprattutto negli Stati Uniti, c’è stata una crescita esponenziale in seguito alla pandemia.  Secondo un report di Evolution of Entertainment, infatti, è aumentato del 48% il tempo dedicato ai videogiochi per la fascia d’età compresa tra i 55 e i 64 anni e del 45% quello per gli over65.

Non preoccupatevi quindi se non siete riusciti a realizzare il vostro sogno di diventare streamer famosi: potete ancora attendere la terza età!

Leggi anche:
Ludwig Ahgren batte il record di subscription su Twitch con 31 giorni di streaming
Twitch denunciata: secondo l’accusatore permetterebbe lo streaming di ‘contenuti allusivi e sessuali’

Martina Grosso

Procrastinatrice professionista, suonatrice di ukulele con scarso successo, arrampicatrice acrofobica: eccomi! Mi chiamo Martina e mi nutro di libri, giochi di ruolo, film e Cuccioloni. Amo creare personaggi e farmi venire in mente idee irrealizzabili; odio non riuscire a realizzarle.
Back to top button