Cinema, Film e Serie Tv

The Mandalorian: no personaggi femminili? Arrivano le polemiche

The Mandalorian è una serie televisiva creata da Jon Favreau e prodotta da Lucasfilm; negli States è già arrivata il 12 novembre 2019 con la piattaforma streaming Disney+. La storia di questa storia, chiaramente ambientata nell’universo di Star Wars, è ambientata cronologicamente tra la fine de Il Ritorno dello Jedi e l’inizio de Il Risveglio della Forza; racconta le avventure di un pistolero mandaloriano che vive oltre i confini della Nuova Repubblica.

Tra i vari pregi, la serie deve gran parte della sua popolarità all’introduzione del personaggio di “baby Yoda” – come viene affettuosamente chiamato sui social – nuovo indiscusso signore dei meme che ha invaso i social di tutto il mondo, costringendo Disney a ritirarne le gif! Tuttavia, non siamo qui per parlare del puccioso individuo, bensì delle polemiche che si sono scatenata a causa della presunta assenza di personaggi femminili nel cast. Ma vediamo che è successo.

The Mandalorian: niente membri femminili nel cast?

Anita Sarkeesian, la fondatrice di Feminist Frequency, blogger, giornalista ed attivista è abbastanza conosciuta nell’ambito audiovisivo per le critiche che ha mosso alla cultura nerd (ne è un esempio Tropes vs. Women in Video Games); l’americana, subito dopo aver visto il primo episodio della serie, ha espresso il suo parere negativo su twitter:

Sono estremamente stanca o non c’è un solo personaggio femminile nel primo episodio di #Mandalorian? Mi devo essere persa qualcosa, giusto?

Oltre a sbagliare il titolo della serie (The Mandalorian anziché solo Mandalorian) nell’hashtag, la giornalista mostra tutto il suo sarcasmo e sdegno per l’affronto subito dal popolo femminile, continuando, questa volta, ad attaccare Favreau:

Immagino che Jon Favreau abbia pensato ‘beh, se rendiamo femminili tutti i veicoli come la nave e il Blurrg, allora siamo a posto, vero?’ Questa è la giusta quantità di donne.

Ma una cosa giusta, la Serkesian, l’ha detta. Si è effettivamente persa qualcosa: il personaggio che salda i pezzi dell’armatura sacra che verrà indossata dal protagonista della serie, è donna! E’ interpretata dalla bella Emily Swallow – vista non solo in serie come The Mentalist o Supernatural, ma sarà presente anche in The Last of us Parte 2 – ed il suo ruolo, nel primo episodio della serie, è stato tutto fuorchè marginale.

emily swallow
Emily Swallow

In difesa della serie sono subito accorsi i fan che hanno fatto notare alla Serkesian come ciò che importi davvero non sia il numero di personaggi femminili presenti in un’opera, ma la loro caratterizzazione.

La nuova trilogia di Star Wars ne è l’esempio perfetto visto che Rey è il personaggio primario della nuova trilogia; ma oltre a cercare di farle capire come la “qualità” sia più importante della “quantità”, i fan hanno cercato di farle notare che anche se nel primo episodio è apparsa una sola donna, il Boston Herald riferisce che l’atleta Gina Carano – celebre per il suo ruolo in Deadpool – indosserà i panni di Cara Dune – altro ruolo non marginale – negli episodi successivi della serie tv. Nel frattempo, Vanity Fair riporta l’entrata nel cast dell’attrice Ming Na-Wen .

Questa su The Mandalorian, è stata una polemica chiaramente inutile ma vogliamo sentire la vostra opinione in merito sulla (non) mancanza di personaggi femminili nella serie. La qualità è davvero superiore alla quantità? Fateci sapere che ne pensate nei commenti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Back to top button
Close