Cinema, Film e Serie Tv

The Mandalorian 13 (2×05): l’emozionante regalo di Dave Filoni ai fan (RECENSIONE)

Due lame bianche che fendono il buio. Una figura roteante nella nebbia, tra i fatiscenti scheletri degli alberi di Corvus. Appare così per la prima volta in live-action Ahsoka Tano, l’amatissima protagonista di The Clone Wars e Rebels, interpretata da una straordinaria Rosario Dawson.

Dave Filoni, creatore delle serie animate, si consacra definitivamente a successore di George Lucas, dirigendo magistralmente il debutto della sua creatura e regalando ai fan cinquantasette minuti di pura emozione. Colmo di citazioni, l’episodio racconta dell’incontro tra Din Djarin e l’ex-padawan di Anakin Skywalker, impegnata in un assedio personale contro un’installazione mineraria governata da un magistrato senza scrupoli.

the mandalorian
Dave Filoni dirige una scena nella prima stagione di The Mandalorian

Durante la puntata, scopriamo notizie incredibili, a cominciare dal nome del Bambino, Grogu, che adesso sappiamo essere cresciuto nel tempio dei Jedi su Coruscant, per poi nascondersi dopo l’Ordine 66. Il dialogo, infarcito di riferimenti alla trilogia prequel, contiene anche una citazione al famoso monologo sulla Forza di Alec Guinness in Una Nuova Speranza. Come c’era da aspettarsi, tuttavia, le connessioni più succose sono proprio con Rebels e The Clone Wars, a cominciare dalla presenza di due animali iconici visti nelle serie animate: il Morai, il volatile simbolo della Figlia nel Ciclo di Mortis, e un Loth-gatto, il felino di Lothal legato a Ezra Bridger. Nel finale, dopo un duello all’arma bianca contro il magistrato che richiama visivamente il cinema di Kurosawa e Kill Bill di Tarantino, Ahsoka sgancia la bomba: l’informazione che sta cercando e che l’ha spinta ad assaltare l’installazione su Corvus è l’ubicazione del Grand’Ammiraglio Thrawn, l’ufficiale imperiale creato dalla penna di Timothy Zahn e apparso in Rebels come uno dei principali antagonisti dell’equipaggio dello Spettro.

Come abbiamo già ribadito dopo il primo episodio di questa stagione, The Mandalorian vira sempre di più verso la transmedialità. Se non avete mai visto le serie animate o letto i romanzi Aftermath e Thrawn, questo potrebbe essere il momento giusto per iniziare!

ashoka tano
Rosario Dawson nei panni di Ahsoka Tano, l’apparizione che tutti i fan aspettavano.

Chiudo l’articolo con una breve nota personale: due anni fa ho avuto la fortuna di incontrare Rosario Dawson al Comicon di Londra. Allora, giravano già dei rumor su una sua apparizione in live-action come Ahsoka e io le domandai direttamente se fossero veri. L’attrice scoppiò a ridere e disse di averli messi in giro lei stessa. Vederla sullo schermo oggi è stata per me un’emozione fortissima, che sono convinto sia condivisa da tutto il fandom.

Leggi anche:
Anakin Skywalker insultato da Episodio IX? Il Prescelto e la Diade nella Forza
The Clone Wars 7×01: “The Bad Batch”, la recensione

Back to top button