Videogiochi e Gaming

Summer Game Fest: arriva un evento digitale per sopperire alla mancanza dell’E3

Anche se sono molti i gamer che stanno approfittando della quarantena per giocare ai videogames accantonati da tempo, in verità la situazione non è così rosea come sembra.
Non solo perché il rilascio di molti titoli è stato posticipato ma molti degli eventi in programma nel settore, sono stati rimandati. Tra questi, ovviamente, anche l’E3 di Los Angeles.
Per fortuna sembra che ci sarà una “manifestazione” alternativa: la Summer Game Fest.

Summer Game Fest: che cos’è e come sarà svolto

Tutti conosciamo l’E3 – Electronic Entertainment Expo – è una fiera di presentazioni organizzata annualmente dall’Entertainment Software Association per presentare nuove tecnologie (e nuovi prodotti) nel campo dei videogiochi per console e computer.

Solitamente svolta nella prima metà di giugno, è molto attesa dai videogiocatori di tutto il mondo e l’annuncio della chiusura della conferenza di quest’anno ha lasciato tutti molto per perplessi.

Tuttavia, il giornalista canadese Geoff Keighley ha annunciato da pochissimo il Summer Game Fest, un evento completamente digitale che si svolgerà da maggio ad agosto nel quale si potranno seguire eventi in-game, annunci e demo giocabili gratuitamente su Stream ed Xbox.

Keighley ha parlato, sul suo profilo Twitter, di una “fase 1” dell’evento in cui ha mostrato alcuni dei partner partecipanti.

All’appello vediamo: 2K, Activision, Bandai Namco, Bethesda, Blizzard, Bungie, CD Projeck Red, Extremes, EA, Sony PlayStation, Private Division, Riot Games, Square Enix, Steam, Warner Bros  e Xbox Game Studios. Tra questi nomi altisonanti sembra mancare solo quello di Nintendo – un colosso del settore da anni.

Nonostante tutto, questa lista sembra essere destinata ad espandersi ma al momento non possiamo esserne certi fino all’arrivo del primo appuntamento targato Summer Game Fest, previsto per il 7 maggio nell’Inside Xbox – dove dovrebbe essere mostrato uno o più gameplay esclusivi su Xbox Series X.

Che dire? Sembra che in campo videoludico bolli molto in pentola, ma la critica del pubblico non è tardata ad arrivare; tra persone entusiaste per questo nuovo evento e chi è scettico, vorremmo sapere la vostra.

Preferite un evento quadrimestrale che presenterà novità giorno per giorno, o un evento concentrato che offra tutto e subito?

Leggi anche: Carlo Calenda si sbaglia sui videogiochi: lo dice la scienza

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Back to top button
Close