Scienza

Storie del crimine: perché ne siamo tanto ossessionati? (STUDIO)

Il “crimine” è uno degli argomenti più trattati, esistono trasmissioni TV che ripercorrono i principali casi di cronaca nera, film e documentari che ricostruiscono la vita dei serial killer, ma anche articoli di giornale, libri e intere riviste che raccontano, con dovizia di particolari, le storie tragiche e brutali dei crimini. Ma perché ci interessa tanto questo argomento?

Molti studiosi hanno provato a rispondere a questa domanda. Uno studio del 2008 dell’American Psycological Association sostiene che gli esseri umani imparano di più dalle esperienze negative. Il termine “pregiudizio negativo” è la tendenza a dare più attenzione agli eventi e alle informazioni negative rispetto agli eventi o alle informazioni positive.

storie del crimine

John Mayer è uno psicologo clinico di Doctor On Demand, un sito di divulgazione medica, e, durante un’intervista alla NBC News, ha provato a spiegare cosa ci succede quando guardiamo una storia di crimine.

“Un pericolo imminente mentre siamo alla guida o guardando un servizio di notizie un incidente aereo o qualsiasi disastro, motiva il nostro sistema percettivo a stimolare l’amigdala (la parte del cervello responsabile delle emozioni, delle tattiche di sopravvivenza e della memoria)” dice Mayer.

L’amigdala invia quindi segnali alle regioni della corteccia frontale che sono coinvolte nell’analisi e nell’interpretazione dei dati. Successivamente, il cervello valuta se questi dati (consapevolezza del disastro) rappresentano una minaccia per te, quindi viene coinvolto il giudizio. Di conseguenza, viene evocata la risposta “combatti o fuggi”.

crimine

Secondo il prof Mayer il cervello di fronte a storie di criminalità, si comporta come una sorta di coping:

guardare disastri diventa un meccanismo positivo perché pensiamo di imparare come comportarci di fronte alle difficoltà della nostra vita.

La dottoressa Katherine Ramsland, Ph.D., professoressa alla De Sales University, ha spiegato che:

Parte del nostro amore per il crimine si basa su qualcosa di molto naturale: la curiosità. Le persone che leggono o guardano una storia di crimine sono impegnate su diversi livelli. Sono curiose di sapere chi lo farebbe, vogliono conoscere la psicologia del cattivo.

cyber

La psicologia potrebbe aiutarci a capire cosa accende l’interesse, infatti non si tratta di morbosità perché vedere la distruzione, il disastro o la tragedia in realtà innesca in noi istinti di sopravvivenza. Quindi la nostra attenzione aumenta quando viviamo una minaccia o quando qualcosa potrebbe danneggiarci.

Vedere compiere un crimine è un modo per affrontare le nostre paure e valutare, ipoteticamente, le nostre reazioni e il nostro comportamento. Questo è ciò che spiega lo psichiatra Dr. David Henderson in un’intervista alla NBC News.

Assistere alla violenza e alla distruzione, sia in un romanzo, in un film, in TV o in una scena di vita reale che si svolge di fronte a noi in tempo reale, ci dà l’opportunità di affrontare le nostre paure di morte, dolore, disperazione, degrado e annientamento pur sentendo ancora un certo livello di sicurezza.

“Se fossi in quella situazione, cosa farei? Come risponderei? Sarei l’eroe o il cattivo? Potrei sopportare il dolore? Avrei la forza di riprendersi? Mettiamo in scena le varie ipotesi nella nostra testa perché ci aiuta a conciliare ciò che è incontrollabile con il nostro bisogno di mantenere il controllo” ha affermato Henderson.

Infine secondo il professore di sociologia e criminologia Scott Bonn sostiene che: “Il pubblico è attratto da queste storie perché innescano l’emozione più fondamentale e potente in tutti noi: la paura” e questo svilupperebbe una sorta di dipendenza perché, mentre si visionano storie di crimine, si produce adrenalina.

La mente è una meravigliosa macchina complessa e probabilmente ognuna di queste spiegazioni ha le proprie ragioni e verità. A tutti gli appassionati di storie di crimine non rimane che continuare a scoprire nuove sconvolgenti storie inventate o reali, sicuramente le più terribili.

Leggi anche:
True Crime: 7 imperdibili documentari e serie di genere direttamente da Netflix
Il primo crimine nello spazio? Le indagini della NASA
Unsolved Mysteries su Netflix potrebbe risolvere qualche caso grazie all’aiuto degli utenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Back to top button