Scienza

Sonda Cassini: arriva uno spettacolare video del fly-by di Giove

Video a fine articolo

La sonda CassiniHuygens è stata una missione robotica interplanetaria congiunta NASA/ESA/ASI, lanciata il 15 ottobre 1997 con il compito di studiare il sistema di Saturno, comprese le sue lune e i suoi anelli. Si componeva di due elementi: l’orbiter Cassini della NASA e il lander Huygens dell’ESA. La sonda ha concluso la sua missione con il suo “gran finale” il 15 settembre 2017 dopo che, come programmato, è stata fatta rientrare nell’atmosfera di Saturno e così disintegrata. La sonda è andata distrutta circa alle 10:31 UTC e l’ultimo segnale è stato ricevuto alle 11:55 UTC.

Sonda Cassini: arriva uno spettacolare video del fly-by di Giove
Riproduzione della navicella Cassini – Huygens

L’osservato speciale della Sonda Cassini: Giove!

Durante il suo cammino per giungere a destinazione, la navicella ha effettuato diversi fly-by, passaggi ravvicinati a corpi celesti del nostro sistema solare, per incrementare la sua velocità di crociera. Come fa notare wikipedia, tra i vari passaggi ravvicinati ci sono anche la Terra e Giove, che è stato anche l’ultimo necessario per raggiungere la destinazione designata. Nonostante questo ultimo passaggio sia stato relativamente breve, i tecnici hanno saputo sfruttarlo al meglio, ottenendo dati davvero interessanti ed arrivando a scoprire fenomeni mai notati fino ad allora, ma anche riuscendo a scattare foto che definire spettacolari sembrerebbe riduttivo. Di fatti la nostra attenzione è stata catturata da un video breve apparso su Twitter in cui vengono montate in sequenza delle foto catturate proprio da Cassini durante il suo passaggio vicino al gigante gassoso, in cui si vedono due dei satelliti “medicei” Io ed Europa orbitare attorno al pianeta, molto vicini tra di loro.

sonda cassini
La traiettoria seguita dalla sonda con i diversi fly-by occorsi

Se siete curiosi a seguito sono indicati il link al post originale su twitter, dove potrete leggere discussioni e commenti, quello alla pagina di chi ha elaborato l’immagine l’ingegnere di software ed analista di dati NASA- JPL Kevin M. Gill, ed infine al sito su cui sono esposte le immagini catturate direttamente dalla sonda ed elaborate dal gruppo CICLOPS (Cassini Imaging Central Laboratory for Operations).

http://ciclops.org/ir_index/3/Jupiter-Encounter

FONTI
Twitter: per la news
Wikipedia: per i dati tecnici
NASA: per foto ed altri riferimenti esterni

Giovanni

Sono alto nella media; sono robusto nella media; sono bello nella media; sono intelligente spropositatamente. Detto questo devo rendere noto solo che adoro la fantascienza in tutte le sue forme; gioco frequentemente on line al vecchio (immortale) Jedi Knight: Jedi Academy e mi diletto leggendo manga che considero 'di un certo livello'. Ho studiato fisica, perché mi hanno sempre incuriosito i meccanismi che regolano la realtà intorno a noi, ma l'oggetto vero della mia passione sta milioni di chilometri sopra di noi, e si mostra appena solo di notte, il cosmo, coi suoi oggetti affascinanti e fenomeni terribilmente meravigliosi. Il resto è vita comune, poco accattivante.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Back to top button
Close