Videogiochi e Gaming

Solitario di Microsoft: 30 anni e non sentirli, ancora 35 milioni di utenti mensili

Mi rivolgo a quegli ormai vecchietti che come me, hanno vissuto l’epoca del Solitario di Microsoft. Sia chiaro, non che la nota desktop app sia andata in disuso, dato che la stessa compagnia di Bill Gates ha dichiarato che circa 35 milioni di persone al mondo la utilizzano ancora, giocando oltre 100 milioni di partite al giorno.

Ma i più giovani non hanno probabilmente conosciuto i tempi in cui una delle maggiori attrattive del computer era attendere che i genitori smettessero di utilizzarlo per lavoro – almeno quei pochi che lo avevano in casa – o ci lasciassero davanti al PC nel loro ufficio mentre aspettavamo che concludessero qualche altro impegno, per potersi mettere a ama nettare sulle impostazioni cambiando il retro delle carte e sperando, qualche volta, di riuscire a raggiungere la fantastica schermata finale.

Certo, alcuni probabilmente passavano il loro tempo a “giocare” a campo minato, o meglio a impostare gigantesche aree quadrettate con talmente poche mine che alla fine trovarle era facile come bere un bicchiere d’acqua, mentre i più temerari provavano a dedicarsi al più complicato FreeCell o, più recentemente, a Spider.

solitario microsoft
L’app Solitario per dispositivi Android

Il Solitario di Microsoft: un gioco monumentale

Mi rivolgo a chi ha vissuto quell’epoca perché il gioco “Solitario” di Microsoft compie 30 anni, essendo stato pensato nel 1999 per insegnare agli utenti di Windows 3.0 come utilizzare un mouse per le procedure di Drag & Drop che ancora oggi la fanno da padrone in gran parte delle operazioni su PC.

Essendo inserito di default su tutti i computer fino a quelli con Windows 7 compreso e localizzato in oltre 65 lingue, è certamente stato uno dei videogame più giocati della storia, tanto da essersi meritato un posto nella World Video Game Hall of Fame.

Un risultato niente male considerando che il gioco è più o meno il solito di quando è nato, contando un solo massiccio upgrade avvenuto nel 2012 e coincidente con la sua rimozione dalle app standard di Windows 8.

La nuova stand-alone app, infatti, tornata parte di windows 10 nel 2015, include ben 5 modalità di gioco (che comprendono Spider e FreeCell), sfide giornaliere, eventi competitivi ed integrazione con Xbox Live.

E se voleste giocarci, beh, adesso potete farlo in molti modi. Perché Solitario è ancora disponibile su Windows, ma anche per iOS, Android, ed è perfino giocabile da browser.

Leggi anche:
Diablo (1996) disponibile come browser game
Giochi MS-DOS: disponibili online 2500 titoli

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Back to top button
Close