Cinema, Film e Serie Tv

RoboCop Returns si farà: lo conferma l’ingaggio del regista

Chi è nato negli anni 80 e/o cresciuto negli anni 90 sicuramente ricorderà RoboCop, il poliziotto mezza macchina, mezzo umano che proteggeva la città di Detroit da malviventi e criminali.

Robocop, divenuto un cult dei film – trash e non – ha avuto un reboot qualche anno fa che non ha però ottenuto il successo sperato, rischiando di far odiare il personaggio a causa di una reinterpretazione ritenuta non idonea.

Oggi, però, tutti i fan possono gioire perché ci sono ottime notizie: un sequel/reboot della saga sta per arrivare in via del tutto ufficiale.

Robocop Returns: i nomi dietro al film

I primi rumors su un possibile nuovo film su RoboCop, risalgono alla metà dello scorso anno, quando MGM aveva fatto sapere di essere al lavoro su una sceneggiatura che proseguiva direttamente gli eventi del primo capitolo della storica saga diretto da Paul Verhoeven e arrivato nelle sale nel 1987.

robocop

Il progetto in corso di sviluppo era intitolato RoboCop Returns, la major aveva deciso di affidare la regia a Neill Blomkamp – l’autore degli apprezzati District 9Elysium e Humandroid –  ma quest’ultimo aveva abbandonato anzitempo la produzione, lasciando così la MGM in una situazione spinosa così come per il proseguo dei lavori. O almeno così si credeva.

Infatti, sarà Abe Forsythe – autore del recente horror Little Monsters – a dirigere il sequel di RoboCop, o almeno così riporta THR, e verrà prodotto da Ed Neumier e Michael Miner – che sono gli sceneggiatori del film originale. E questa cosa che ci fa ben sperare.

La coppia era stata coinvolta anche per il primo script del nuovo capitolo insieme a Justin Rhodes che di recente ha lavorato anche a Terminator: Dark Fate, che è stato il capitolo di Terminator più apprezzato dopo Terminator 1 e 2 dai fan storici. A Forsythe é stato incaricato  di riscrivere la sceneggiatura laddove lo ritenga necessario.

Che dire di più? Si sa davvero poco di questo nuovo Sequel, ma appena avremo altre novità saremo ben lieti di discuterne con voi. Intanto fateci sapere nei commenti chi vorreste come protagonista.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Back to top button
Close