Cinema, Film e Serie Tv

Riapertura dei cinema: sale in sicurezza anche senza obbligo di tenere la mascherina

Si può dire che la riapertura dei cinema sia stato un argomento sensibile negli ultimi tempi, a causa anche e soprattutto del fatto che le chiese, decisamente meno facili da organizzare in modo da assicurare il mantenimento della distanza sociale e di altre norme di sicurezza contro il COVID-19, siano state riaperte molto prima delle sale cinematografiche.

Il nuovo DPCM però stabilisce quando sarà possibile tornare a vedere i film sul grande schermo e non solo: durante la proiezione, infatti, non sarà obbligatorio tenere la mascherina contrariamente alle prime direttive.

Riapertura dei cinema

Riapertura dei cinema: gli Esercenti vinconi

La possibilità di riaprire le sale cinematografiche è stata messa più volte in dubbio nell’ultimo mese, e ultimamente la stessa ANEC (Associazione Nazionale Esercenti Cinema) aveva messo in dubbio la praticità della riapertura qualora fosse stato ritenuto obbligatorio restare in sala con la mascherina per tutta la durata della proiezione di un film, che come ben sappiamo può superare di gran lunga le due ore di tempo, se si considerano pubblicità ed intervallo.

Ma a quanto pare la riapertura ci sarà e il dpcm è stato molto chiaro sul quando e come, elencando con attenzione le norme atte a garantire la sicurezza dei clienti che saranno in vigore dal 15 giugno, il tanto atteso giorno della riapertura.

Le norme di sicurezza in breve

Le norme prevedono ovviamente, come prima cosa, una totale disinfezione degli ambienti: non soltanto le sale, ma anche gli ingressi, i corridoi ed ogni altro ambiente utilizzato dovrà essere sanificato.

Verranno imposti inoltre dei limiti al numero di persone che potranno godersi una singola proiezione, ed ogni persona dovrà essere seduta a distanza di almeno un metro da ogni altro ospite della sala da qualsiasi lato (anche se pare che sarà possibile, per chi convive, prenotare posti adiacenti).

Riapertura cinema

Gli orari delle proiezioni saranno scaglionati, ovviamente, in modo da permettere una minore affluenza di clienti nello stesso momento, e ci possiamo quindi aspettare che le proiezioni saranno in totale meno di quelle a cui siamo abituati, ma il punto più importante del dpcm è forse quello che riguarda l’uso della mascherina nelle sale.

Tutti gli spettatori devono indossare la mascherina dall’ingresso fino al raggiungimento del posto – per i bambini valgono le norme generali – e comunque ogni qualvolta ci si allontani dallo stesso, incluso il momento del deflusso.

Sembra proprio, quindi, che potremo goderci il grande schermo senza dover indossare la mascherina che in una sala chiusa e priva di aria condizionata (il cui utilizzo è vietato nella fase 2), avrebbe potuto effettivamente dare fastidio.

Back to top button