Internet e Dintorni

Realizzare un sito web di successo, non solo una questione tecnica

Come è ormai noto a tutti, una moltitudine di business hanno già effettuato quella che viene definita una vera e propria migrazione, ovvero l’affermarsi su piattaforme e risorse che rendono possibile l’utilizzo, l’acquisto e la navigazione di prodotti e servizi, sul web. Assolutamente vero è che oggi, investire nella propria presenza online non è solo considerata una buona idea ma è addirittura necessario affinché si possa competere con la concorrenza e raggiungere le posizioni di successo agognate.

Qualunque sia il risultato desiderato, pensare a un business senza internet non è più concepibile ed è per questo che curarne l’aspetto sotto il profilo tecnico è indispensabile. Ma siamo sicuri che basti saper realizzare un sito, per poter rappresentare una buona scelta agli occhi degli utenti?

La risposta, ovviamente scontata, è no! Ne abbiamo parlato con il project manager di Genesi, nota azienda di sviluppo siti sul territorio italiano e che ci ha aiutato a stilare alcuni dei punti salienti attraverso cui la compagnia ha avuto modo di strutturare gli interventi di maggior impatto in merito alla riuscita delle richieste dei clienti.

Comunicazione e contenuti

Se creare un sito web sotto un aspetto meramente tecnico è indispensabile, veicolare il messaggio e i dogmi della propria attività, attraverso l’aspetto e i contenuti più adatti, è altrettanto necessario affinché si raggiunga qualsiasi scopo prefissato. Che si tratti di vendere prodotti con un e-commerce o veicolare servizi di vario genere, i professionisti da coinvolgere nel compimento di questa intenzione sono tanti e non tutti rientrano nella branca informatica. Copywriter, grafici e creator di vario genere rappresentano un passaggio obbligatorio dopo aver messo insieme i mattoni iniziali. Per fortuna, agenzie come Genesi, seguono questi passaggi con il cliente anche dopo la creazione del portale.

Strategia

Avere un sito internet potrebbe non bastare! Il traffico web proviene da diverse fonti ed è per questo che bisogna per prima cosa analizzare il tipo e la quantità di spazio che la propria attività può attirare in base all’interesse degli utenti. Una volta sbarcati in questo mondo, si imparerà presto che intercettare i clienti su diverse piattaforme è di vitale importanza per diversificare le fonti da cui trarre giovamento e dunque, avere un costante flusso di interazioni con i propri prodotti o servizi. In questo caso, le competenze da valutare sono quella di social media manager, per andare a coprire una certa portata sui maggiori network (Facebook, Instagram e via discorrendo), oppure studiare un bel po’ di SEO per far si che tra i risultati di ricerca degli utenti, ci sia anche il proprio sito.

Un aiuto dall’esterno

Arrivati a questo punto, l’aspetto tecnico potrebbe passare come un elemento quasi secondario di tutta la faccenda. Tuttavia, è bene ricordare che così come una struttura d’ufficio può subire del deterioramento, anche un portale web potrebbe necessitare di manutenzione, soprattutto se si considera il fatto che le tempistiche con cui si evolve internet sono decisamente più veloci e mettono in costante stress le piattaforme che devono adeguarsi. Per questo e per mille altri motivi, è sempre bene affidarsi non solo alle proprie competenze ma a delle agenzie che possano risolvere problemi apparentemente insormontabili agli occhi di un solo individuo. Giornate di downtime, infatti, potrebbero inficiare le vendite o la rendita che il sito normalmente genera. Insomma, non è certamente facile occuparsene da soli, motivo per cui è consigliatissimo bilanciare questi 3 protagonisti dell’esperienza in modo da ottenere il risultato più lungimirante possibile.

Leggi anche:
Fisioterapia: cure e pazienti sempre più verso il web

Dave

Atipico consumatore di cinema commerciale, adora tutto quello che odora di pop-corn appena saltati e provoca ardore emotivo. Ha pianto durante il finale di Endgame e riso per quello di Titanic. Sostiene di non aver bisogno di uno psichiatra, sua madre lo ha fatto controllare.
Back to top button