Libri e Letteratura

Ready Player Two: a Novembre esce il nuovo libro di Ernest Cline

Ready Player One avrà un seguito e sarà presto disponibile. Se pensate che si tratti del sequel cinematografico, però, vi sbagliate. In realtà, riguarda l’omonima opera letteraria di Ernest Cline che ha ispirato, in secondo luogo, il fortunato lavoro sul grande schermo di Steven Spielberg. Ready Player Two, così il titolo del secondo libro, sarà rilasciato dalla casa editrice Penguin Random House il 24 novembre.

La storia è ancora avvolta nel mistero ma è assai probabile che proseguirà le avventure di Wade e Samantha.

ready player two
Disponibile anche la copertina ufficiale

Perché dovremmo essere grati per la notizia di Ready Player Two

Se da un lato, l’adattamento audiovisivo di Warner Bros. ha riscosso un enorme consenso del pubblico, dall’altro, l’autore del libro si è da subito distaccato da ciò che stava succedendo – non in senso pessimistico – poiché non avrebbe mai immaginato che la realizzazione del lungometraggio avrebbe anticipato l’uscita degli altri libri.

E’ insolito, infatti, che un autore si reputi sorpreso di una tabella di marcia così efficiente e tuttavia, è un buon elemento per scoprire che in realtà, ci sono altri contenuti cartacei che andranno a comporre una vera e propria saga letteraria per questo brand narrativo.

Il commento profetico di Ernest Cline

Avevo sempre voluto scrivere di più sulla serie ma non avrei mai immaginato che il film sarebbe stato realizzato prima di aver finito di scriverli tutti. Quindi, mi sono dovuto rimettere in marcia e riprendere la scrittura.

Questo, il commento di Cline alla prima del film “pilota”, una dichiarazione che ci lascia intendere che i lavori su questo franchise non sono certo finiti.

E se esiste un Ready Player Two, dovremmo parallelamente ipotizzare che presto o tardi ci sarà un rilancio anche da parte di Hollywood.

Dunque, non ci resta che attendere l’arrivo del libro in Italia e nel frattempo, stalkerare assiduamente i profili di quanti potrebbero essere coinvolti per il sequel cinematografico, regista in primis.

E se reputate di non essere abbastanza malati per farlo, non c’è problema: potreste sempre pensare di seguire Il Bosone. Noi, lo faremo di sicuro.

Leggi anche:
Libri Horror: i titoli da non perdere per nessun motivo (TOP 5)
La Mappa della Letteratura per i cacciatori di Libri

Dave

Atipico consumatore di cinema commerciale, adora tutto quello che odora di pop-corn appena saltati e provoca ardore emotivo. Ha pianto durante il finale di Endgame e riso per quello di Titanic. Sostiene di non aver bisogno di uno psichiatra, sua madre lo ha fatto controllare.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Back to top button
Close