Humor e Varie

Ragazza Stormtrooper viene arrestata dalla polizia canadese durante lo Star Wars Day

Video a fine articolo

Se vi dicessi che festeggiare lo Star Wars Day in cosplay potrebbe farvi finire in manette, mi credereste?
Certo che no, eppure è quello che è accaduto a una ragazza stormtrooper, in Canada, proprio questo quattro maggio. May the fourth be with you giovane stormtrooper, e fortuna che alla fine la cosa si è risolta bene.

Ragazza Stormtrooper viene arrestata dalla polizia canadese durante lo Star Wars Day
Questo è il costume che NON dovete comprare, se non volete finire in galera!

Ma cosa è successo di preciso alla ragazza stormtrooper?

Per onorare la giornata che ormai è internazionalmente dedicata a Guerre Stellari, un locale della città di Lethbridge ha ben pensato di proporre una cameriera particolare.

Davanti al Coco Vanilla Galactic Cantina, il cui solo nome vi dovrebbe far capire che stiamo parlando di un locale a tema Nerd e in particolare legato a Star Wars, una dipendente ha, infatti, sfoggiato una bianca armatura da Stormtrooper per la delizia dei clienti.

Purtroppo qualcuno ha ben pensato di segnalare la presenza di una persona in possesso di un’arma da fuoco e a quanto pare, i poliziotti sopraggiunti sulla scena non sono stati molto convinti dalla dichiarazione per cui l’arma era in realtà solo una riproduzione in plastica di uno dei Blaster (di cui parlavamo giusto qui) utilizzati dagli assaltatori nei film della saga.

Canada police joins the Resistance

Qui il sospetto mi viene: che la polizia canadese sia segretamente parte della resistenza? Forse il Coco Vanilla è una base dell’Impero e la polizia stava facendo un controllo per sventare qualche diabolico piano dei temibili ufficiali sotto il comando di Darth Vader… Naah, con quel nome è più facile che sia il peggior covo di feccia e malvagità della galassia.

Fatto sta che manette alla mano, i poliziotti hanno fermato e arrestato la ragazza, ripresi di straforo da un passante che ha assistito alla – purtroppo quasi comica – scena. Sappiamo che la ragazza è stata condotta in centrale per accertamenti e poi, ovviamente, rilasciata senza alcuna accusa (e possiamo supporre con scuse a profusione).

Comunque tutto questo allarmismo non era necessario: anche se la ragazza stormtrooper avesse voluto usarlo, quel blaster, non avrebbe di certo colpito nessuno! 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Back to top button
Close