Tecnologia

Una fan di Star Wars di 11 anni ha un braccio bionico ispirato a R2-D2: l’affetto di Mark Hamill

Quando scienza e mondo nerd danno nuove possibilità

Per tanti di noi, i gesti quotidiani come afferrare oggetti o muovere le dita, sono scontati e facili di eseguire. Ma non sempre è così e una risposta a questa disabilità è arrivata dal mondo della robotica (non quella di Isaac Asimov)e dal mondo nerd.
Testimonianza è la storia di Isabella Tadlock, una ragazzina di undici anni con una grande passione per il mondo di Star Wars e un po’ di fortuna in meno. Sin dalla nascita ha avuto una deformità al braccio sinistro e nonostante i tantissimi interventi chirurgici, ha avuto la necessità di un braccio bionico.
Ed è qui che entra in gioco Star Wars. Dopo aver visto un dispositivo simile, Isabella ha espresso il desiderio di ottenere una protesi che la rendesse felice, una protesi ispirata a RD-D2. Grazie all’aiuto di una raccolta fondi sono riusciti a raccogliere quasi 14 mila dollari. Un deus ex-machina di questa raccolta è stato però Mark Hamill.

Dalla protesi di R2-D2 a Mark Hamill

L’interprete di Luke Skywalker si è prodigato per pubblicizzare il crowdfounding e mostrare tutto il suo supporto e il suo rispetto alla giovanissima fan.

Ho sentito che sei una fan di Star Wars. Ma devo ammettere di essere un tuo grandissimo fan. Sono molto orgoglioso di te. […] Chiamano (la tua protesi) “hero arm” perchè tu sei davvero un’eroina

Mark Hamill in una videochiamata con Isabella

La protesi è stata realizzata da Open Bionics e il modello in particolare è “Hero Arm”. Una protesi completamente stampata in 3D, realizzata in UK e completamente personalizzabile. Con questa tecnologia agile e innovativa sono tantissime le persone, dai bambini agli adulti, che riescono a ritrovare una nuova possibilità per essere degli eroi.

Benvenuti nel futuro, dove le disabilità sono superpoteri.

Dal sito web di Open Bionics

E il sogno di Isabella è diventato realtà. Anche se il suo nuovo braccio è arrivato da sole due settimane, non può che essere emozionata e entusiasmata da tutte le nuove avventure che potrà compiere. E che la Forza sia con lei.

protesi r2-d2

Grazia Margarella

Studio Informatica presso l'Università degli Studi di Salerno e condivido le mie passioni per la scienza, il cinema, i libri e la cultura nerd grazie ai ragazzi de Il Bosone. Il mio motto è: Ad astra per aspera, exploro semper. Stay tuned ⚛️

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Back to top button
Close