Cultura e Società

Preventivo Assicurazione Auto: ecco perché inserire la Kasko

Possedere un’automobile, si sa, comporta numerosi costi: quello per il suo acquisto, l’assicurazione, la manutenzione ordinaria e straordinaria, le tasse. Vi sono poi numerosi imprevisti che possono verificarsi e comportare un ulteriore impiego di denaro: pensiamo ad esempio a un intervento sulla carrozzeria a seguito di una forte grandinata, un cristallo rotto che va riparato o un incidente con colpa per cui i danni al proprio mezzo non sono inclusi nel risarcimento.

Si tratta di tutte casistiche che l’RC Auto obbligatoria non copre e per le quali sono nate le garanzie accessorie, forme di tutela che la compagnia assicurativa permette ai contraenti di aggiungere per aumentare il grado di copertura della propria polizza. Queste garanzie sono facoltative e ciascuno può scegliere quante e quali mettere a supporto dell’RCA, a seconda delle singole esigenze: se l’auto viene posteggiata in strada in un luogo incustodito, ad esempio, e magari la zona di residenza è ad alta incidenza di furti, sarà bene aggiungere una tutela furto e incendio.

Tra queste garanzie extra spesso si sente nominare anche la Kasko: i suoi costi sono più elevati delle altre e non sempre è chiaro in quali casi intervenga. Facciamo un po’ di chiarezza.

La garanzia Kasko, che può essere sottoscritta al momento della stipula della polizza RC Auto, garantisce una tutela maggiore del proprio mezzo a prescindere dalla responsabilità del sinistro, risarcendo non solo i danni causati a terzi ma anche quelli subìti dal proprio veicolo e, solitamente, non coperti dalle garanzie assicurative convenzionali. I danni che vengono risarciti se si è sottoscritta questa polizza sono:

  • Incidente con colpa;
  • Ribaltamento e uscita di strada;
  • Urti contro ostacolo fisso o mobile;
  • Danni materiali e diretti subìti dal veicolo assicurato dopo la collisione accidentale con veicoli identificati.

Il diritto al risarcimento viene meno in alcuni casi specifici (come, ad esempio, la guida in stato di ebbrezza o senza patente) motivo per cui è fortemente consigliato, al momento della sottoscrizione della polizza, leggere attentamente i dettagli e, dove possibile, integrare con ulteriori coperture.

La Kasko offre una tutela molto ampia e proprio per questa ragione è una delle garanzie extra che, in termini economici, può impattare maggiormente sulla polizza. È acquistabile da chiunque, ma viene consigliata in particolare a chi possiede un veicolo dall’elevato valore commerciale, che potrebbe richiedere costi di riparazione elevati in caso di danneggiamento, o a chi trascorre molto tempo alla guida o affronta lunghi tragitti e quindi ha maggiore possibilità di essere coinvolto o di causare un incidente stradale.

Visti i suoi costi è bene valutare attentamente se inserirla o meno in polizza: per essere certi di non aggiungere tutele non necessarie, è bene affidarsi a professionisti del settore come i consulenti di ConTe.it, distributore assicurativo appartenente al Gruppo Admiral. Collegandosi al sito è possibile ottenere gratuitamente e facilmente un preventivo assicurazione auto e leggere attentamente tutte le clausole delle singole garanzie per fare una valutazione mirata. L’assistenza, inoltre, è disponibile e qualificata sia nelle fasi preliminari di scelta e di sottoscrizione del contratto, sia successivamente per eventuali richieste di rimborso e modulistica.

Leggi anche:
Grandine estiva, cosa include l’assicurazione auto
Automobile, tutti i controlli da fare prima delle vacanze 
Motori: perché il noleggio lungo termine è sempre più apprezzato?

Dave

Atipico consumatore di cinema commerciale, adora tutto quello che odora di pop-corn appena saltati e provoca ardore emotivo. Ha pianto durante il finale di Endgame e riso per quello di Titanic. Sostiene di non aver bisogno di uno psichiatra, sua madre lo ha fatto controllare.
Back to top button