Internet e Dintorni

Pornhub in aiuto dell’Italia per l’emergenza Coronavirus

L’emergenza Corona Virus ha messo in ginocchio la popolazione e l’economia italiana che paradossalmente, sta affrontando la crisi meglio delle aspettative generali.
Ad esclusion fatta per quel gregge di menefreghesti che si è sparpagliata nel paese – chi per sciare, chi per altro – ignorando del tutto il significato e il motivo della quarantena.
Anche se il nostro Bel Paese è spesso uno barzelletta agli occhi del mondo – sempre per colpa di qualche esponente non esattamente geniale – stanno arrivando molti aiuti da ogni angolo del globo.
Anche dalla Cina, nonostante molti dei nostri compaesani – durante le prime fasi del contagio – hanno manifestato atteggiamenti simil-razzisti nei confronti degli orientali (ne discutevamo giusto qui). Il “dragone”, infatti, ha dato priorità a tutte le vendite su prodotti di utilizzo contro la pandemia verso la nostra nazione.
L’ultima mano che sembra giungere in nostro soccorso è tesa da un noto colosso del porno: parliamo di Pornhub.

Pornhub aiuta gli italiani… Ma non nel modo che pensereste

Nella sera dell’11 marzo, il premier Giuseppe Conte ha firmato un nuovo decreto col quale si dispone la chiusura di tutte le attività commerciali e di vendita al dettaglio, esclusion fatta per i negozi di generi alimentari, di prima necessità e delle farmacie.

Una quarantena resa meno pesante da quei servizi digitali che – mai come oggi – usiamo ogni giorno e che si rendendo gratuiti come forma di solidarietà. Oltre ai servizi Amazon Prime (successivamente ritiratosi) e Microsoft, giunge ad aiutare anche Pornhub.

Non serve presentare il famoso sito di Streaming a luci rosse ma vi basti sapere che il servizio Pornhub Premium – normalmente con un costo di 9.99 euro al mese e di 95,88 euro all’anno – è ora gratuito per tutta la popolazione italiana.

Chiunque risieda in Italia può tranquillamente entrare nella sezione premium del sito e visitarlo per tutto il mese a costo zero. Un modo gentile per rendere più “allegra” la quarantena. Basteranno un nome utente, una password e una e-mail da cui verificare l’autenticità della cosa. 

Come se non bastasse, Pornhub ha deciso di devolvere la propria percentuale di proventi del mese di marzo della piattaforma Modelhub per aiutare l’Italia durante questa emergenza.

Si dice che è nel momento del bisogno che si vede chi ti vuole bene davvero, ed in questo momento di bisogno mi giungono alla mente le parole di Luigi Pirandello:

In che consiste la vera ricchezza, la vera felicità? Nell’aver pochi bisogni.

E sembra che Pornhub sia disposto ad offrirci quanto possibile per un mese intero, dimostrando tra le varie, maggior empatia di tante associazioni notoriamente votate al bene, all’amore e ai valori spirituali ma che in un momento di tale disagio, hanno solo condiviso parole e nessuna concretezza.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Back to top button
Close