Videogiochi e Gaming

Pokémon Go: trova Pikachu sulla tomba del fratello

Pokémon Go: Una storia emozionante arriva dall’Olanda

Accade a Edam, in Olanda, dopo qualche giorno dal rilascio ufficiale in Europa di Pokémon Go.

Robin Reijers, ventunenne, decide di fare visita alla tomba del fratellino morto 15 anni prima per una patologia congenita al cuore, all’età di 13 anni. Il ragazzo si chiamava Michael Reijers, appassionato di Pokémon fin dalla tenera età, e particolarmente affezionato a Pikachu, il topo giallo che da subito ha catturato il cuore di migliaia di fan tanto da diventare la mascotte dell’intera serie. Alla morte di Michael, il padre decide di realizzarne uno di cartone per il luogo di sepoltura.

Quindici anni dopo, Robin decide di andare a fare visita alla tomba, dove inaspettatamente il cellulare inizia a vibrare per avvertirlo della presenza di Pokémon nei paraggi. Mai Robin si sarebbe aspettato di trovare Pikachu, il mostriciattolo tascabile più raro da trovare nell’applicazione, proprio sopra la sepoltura di Michael. Che sia solo una coincidenza o ci sia lo zampino di Nintendo stessa, dopo la pubblicazione della foto sulla pagina Twitter del padre la notizia è diventata subito virale.

Pikachu Pokémon Go

Back to top button