App, Software e Strumenti

Pokédialer trasforma le chiamate sullo smartphone in battaglie tra Pokémon

Lo sviluppatore di app per Android, Alen Ajam, ha da poco rilasciato Pokédialer. Dopo l’enorme successo di Pokémon Go di Niantic (recensione qui), entrato di prepotenza nelle vite di milioni di fan da alcuni anni, sembra che il connubio tra tecnologia mobile e Pokémon ormai sia una carta vincente.

La descrizione ufficiale di Pokédialer ci spiega:

Ricordi la batterie stilo, lo schermo non retroilluminato e le magnifiche grafiche 16-bit del tuo glorioso Game Boy? Ricordi quei tempi in cui volevi acchiapparli tutti? Rivivi quei giorni rispondendo al telefono!”

Cosa ci permette di fare quindi Pokédialer?

Dopo aver installato l’app, il Professor Oak ci chiederà il nostro sesso e quindi ci permetterà di scegliere uno dei 251 Pokemon della prima e della seconda generazione.

Dopo aver completato la configurazione iniziale l’interfaccia utente dell’intero smartphone si trasformerà in qualcosa che ricorda i primi giochi Pokémon su Game Boy (approfondimento qui).

Potremo persino assegnare Pokémon e altri sprite ai nostri contatti, in modo da far apparire la creatura sullo schermo ogni volta che si avvia o si riceve una chiamata.

Quando il contatto ci chiamerà partirà un’intensa battaglia direttamente sullo schermo del nostro smartphone!

pokedialer

Lo sviluppatore di PokéDialer intende inserire varie nuove funzionalità nell’applicazione, tra cui: più funzioni di personalizzazione, Pokémon aggiuntivi e anche la ‘dark mode’, tutto con i prossimi aggiornamenti.

Sicuramente i fan si staranno infatti già chiedendo se l’app permetterà di scegliere il proprio Pokémon anche tra le altre sei generazioni (attualmente, con Pokémon Spada e Scudo siamo arrivati all’ottava).

La app è al momento nella sua fase beta, ma già scaricabile tranquillamente da Google Play e completamente gratuita.
Sfortunatamente per i dispositivi con sistema operativo iOS non è ancora disponibile, ma visto il franchise di cui fa parte Pokédialer immaginiamo che anche i dispositivi Apple non tarderanno ad avere la propria versione.
Che questa app sia il nuovo Pokémon Go?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Back to top button
Close