Natura e Ambiente

Scoperto il Pipistrello Arancione, una nuova specie già a rischio

I pipistrelli sono tanto temuti quanto fondamentali per il nostro Pianeta; animali incompresi ma affascinanti, che svolgono un ruolo non poco indifferente per l’ecosistema.

Le specie di pipistrello fino a oggi classificate sono oltre 1100 e rappresentano il secondo gruppo di mammiferi più numerosi al mondo, dopo i roditori. E il gruppo sembra espandersi ancora.

Il pipistrello dalla pelliccia arancione

La specie in questione è stata scoperta nel 2018 da un team di scienziati guidati dall’American Museum of Natural History, con la collaborazione della Bat Conservation International un’associazione che si occupa della salvaguardia dei pipistrelli e del loro ecosistema.

pipistrello arancione
M. nimbaensis – il pipistrello dalla pelliccia arancione

Gli scienziati stavano conducendo delle ricerche sulle montagne Nimba della Guinea dell’Africa occidentale, quando si sono imbattuti in questo piccolo pipistrello particolare che si contraddistingueva dagli altri esemplari per la sua pelliccia arancione.

Prima di tratte conclusioni affrettate, l’esemplare è stato esaminato dalla dott.ssa Nancy Simmons – esperta di pipistrelli e presidente del Dipartimento di Mammalogia del Museo – che ha ritenuto opportuno confrontarlo con i dati delle altre specie.

Appena scoperta e già a rischio di estinzione

Avendo delle caratteristiche uniche, l’esemplare è stato classificato come appartenente al genere Myotis, un gruppo eterogeneo di pipistrelli vespertilionidi presenti in quasi tutti i continenti tranne che nei deserti e zone remote.

pipistrelli al monte nimba
Primo piano delle montagne Nimba – Guinea dell’Africa nord-occidentale

Da un punto di vista estetico e superficiale, somiglia alla specie Myotis welwitschii, ma dalle analisi filogenetiche basate sui dati del citocromo b risulta che l’esemplare si avvicina al M. tricolor.

Nonostante le similitudini con i suoi familiari, il M. ninbaensis – così è stato classificato – potrebbe essere una nuova specie scoperta già a rischio di estinzione.

Da qui, la necessità di far comprendere alla popolazione che i pipistrelli non sono animali da temere, bensì da rispettare ed è nostro dovere salvaguardare i loto habitat e permettergli di sopravvivere e riprodursi.

Leggi anche:
Come organizzare un party per Halloween spaventosamente bello
Batman di Tim Burton: retro-recensione per i 30 anni
Lago Titicaca: ritrovati i resti di un’antica religione mai scoperta in precedenza

Back to top button