Anime e Cartoni

I piatti dello Studio Ghibli ci fanno venire l’acquolina, scopriamo perché

Siamo onesti: dire che lo Studio Ghibli è uno degli studi più amati al mondo, probabilmente è un eufemismo. Per tanti di noi è davvero speciale per una miriade di motivi. Partendo dalle accattivanti storie dall’animo sensibile e dai personaggi memorabili, fino ad arrivare ai luoghi fantastici e al meraviglioso stile artistico, film come Il mio amico Totoro, La città incantata, e Il castello errante di Howl hanno trasportato il pubblico attraverso mondi che rimarranno per sempre impressi nel nostro cuore e non se ne andranno mai.

Ma una delle migliori prelibatezze visive ricorrenti nelle opere dello Studio Ghibli ci riporta sempre al mondo reale e lo fa nel migliore dei modi. I film Ghibli presentano infatti alcuni dei cibi più visivamente deliziosi di tutta l’animazione. Non è facile farci desiderare qualcosa attraverso un disegno, ma è esattamente quello che succede ogni volta che uno dei personaggi affonda le sue bacchette in un piatto. Ma come fanno a renderlo possibile?

I piatti dello Studio Ghibli ci fanno venire l’acquolina, scopriamo perché

Non è un segreto, ma una ricetta molto semplice, qualcosa che ci fa amare ancora di più il leggendario Hayao Miyazaki: tutto il cibo presente nei film dello Studio Ghibli è basato su cose che ha effettivamente realizzato da solo.

Il produttore Toshio Suzuki ha infatti di recente risposto alle domande dei fan su Twitter ed una di queste verteva proprio su come il cibo Ghibli sembri sempre così buono. Suzuki ha risposto che il motivo è semplice: perché Miyazaki ‘ha effettivamente cucinato’ quei piatti da solo.

Dal panino con cipolla e formaggio de I racconti di Terramare, fino alla torta al cioccolato ed allo sformato di aringhe e zucca di Kiki – Consegne a domicilio, non stiamo solo vedendo un’approssimazione animata di qualcosa che i personaggi stanno mangiando. Stiamo vedendo qualcosa che l’iconico regista ha preparato con le sue mani nella sua cucina.

Non c’è da stupirsi che tutti quei piatti siano così deliziosi: provengono dal cuore (e dallo stomaco) dell’uomo che ha riversato la sua anima per fare dello Studio Ghibli uno degli studi più amati al mondo. E ci fa solo apprezzare di più quest’uomo dal talento incommensurabile, sia come regista che come cuoco.

Leggi anche:
Lo Studio Ghibli regala sfondi tratti dai loro film (LINK)
Aya And The Witch: il primo film CGI dello Studio Ghibli
Studio Ghibli: tutto sulla casa del fantastico di Miyazaki, dai film al potere delle sue donne

Back to top button