Cinema, Film e Serie Tv

Per un pugno di Dollari di Sergio Leone potrebbe diventare una serie TV

La notizia è di quelle ghiotte, Per un pugno di dollari potrebbe diventare una serie TV. Il film del 1964, diventato un classico della cinematografia western, ha lanciato Clint Eastwood nel mondo delle star hollywoodiane e ha confermato la carriera di Sergio Leone, anche se allora era costretto a firmarsi con lo pseudonimo americano di Rob Robertson.

Stando alle poche notizie in circolazione lo sceneggiatore Bryan Cogman, autore de Il Trono di Spade, sarebbe in trattativa per creare l’adattamento TV del film.

per un pugno di dollari

La serie di “Per un pugno di Dollari”

La casa di produzione Mark Gordon Pictures avrebbe, e il condizionale è d’obbligo, acquistato i diritti d’autore di Per un pugno di dollari e anche quelli de La sfida del Samurai, in giapponese Yojimbo, di Akira Kurosawa a cui si ispira la pellicola di Sergio Leone.

I due film vedono come protagonista un vagabondo senza nome che arriva in una città segnata dalla violenza e, grazie al suo ingegno, riesce a mettere una contro l’altra, le bande che volevano spadroneggiare in città, distruggendosi a vicenda.

clint eastwood
Clint Eastwood in “Per un pugno di dollari”

Nel film di Sergio Leone il pistolero misterioso è Joe, interpretato da Clint Eastwood, mentre nella versione giapponese il ruolo del ronin era ricoperto da Toshiro Mifune. Nella serie si vorrebbe recuperare anche il materiale dell’originale di Akira Kurosawa, rivisitarlo e portalo ai giorni nostri.

Di sicuro la trama lascia la possibilità di creare storie interessanti approfondendo sui personaggi. Per un pugno di dollari è il primo di una trilogia di Sergio Leone a cui seguirono Per qualche dollaro in più del 1965 e Il buono, il brutto, il cattivo del 1966.

toshiro mifune
Toshiro Mifune in “Yojimbo”

Leone non girò molti film nella sua carriera, ma seppe dare un’impronta caratteristica che ha avuto molta influenza nelle generazione successive. I suoi personaggi presentavano, infatti, caratteristiche più realistiche, staccandosi dagli stereotipi presentati nei film fino ad allora.

Pensando a Leone è inevitabile non pensare a Quentin Tarantino, forse il regista più affascinato dalla lezione dei, così detti, spaghetti western. E voi cosa ne pensate di questa serie?

Leggi anche:
Clint Eastwood: incendio negli studios, tutti in fuga tranne lui
Ci lascia Ennio Morricone, musicista che ha fatto la storia del cinema
The Mandalorian: virale un trailer fan-made in pieno stile spaghetti western

Back to top button