Scienza

Una “palla di fuoco” nel cielo illumina la notte inglese

Una sfera infuocata ha illuminato il cielo notturno sopra l’Inghilterra. Alcune parti potrebbero essere atterrate sulla terra, anche se la maggior parte dei detriti si è vaporizzata durante il volo.

Una grossa sfera luminosa ha attraversato velocemente il cielo lo scorso 28 Febbraio. E’ successo alle  21:54 di domenica scorsa. L’evento è stato visibile per circa sei secondi, nel cielo del sud-ovest dell’Inghilterra.

I testimoni hanno detto che la meteora ha emesso una luce incredibilmente forte. Alcune persone che si trovavano nei pressi della palla di fuoco dicono di aver anche sentito un rumore fortissimo.

Gli esperti dell’ UK Fireball Alliance hanno stimato che l’asteroide stesse viaggiando a circa 49 km/h quando è entrato in collisione con l’atmosfera ed ha iniziato a bruciare.

Più di ottocento persone dicono di aver assistito all’evento. Il gruppo amatoriale di astrofili Meteor Observation Network e molti altri sono riusciti a girare dei video nei quali si assiste all’avvistamento della meteora. Anche diverse telecamere di sorveglianza hanno ripreso la scia luminosa di domenica. Stando a UK Fall, potrebbe essere stato uno degli eventi meteorici meglio documentati.

Una "palla di fuoco" nel cielo illumina la notte inglese

Una dei testimoni ha scritto sul suo profilo Twitter:

“All’inizio credevo che fosse una stella molto luminosa o un aereo, poi è divenuta più grande e più veloce, e poi una fortissima luce ha illuminato il cielo”

Una "palla di fuoco" nel cielo illumina la notte inglese
E’ un aereo? Un uccello? Una meteora? Sì, è una meteora, non è superman.

Non a caso, il termine inglese “fireball” con cui ci si è riferiti al frammento, allude ad una meteora dalla luce molto intensa, e non al fatto che un mago di altissimo livello abbia deciso di lanciare l’incantesimo più usato di tutto il repertorio degli incantesimi mai creati – nonostante la durata di 6 secondi, esattamente il tempo di un round, possa far venire qualche dubbio (ok, se non sapete di cosa stia parlando leggete questo articolo e magari anche questo).

L’intensità luminosa è dovuta al fatto che quando gli asteroidi entrano in collisione con l’atmosfera, rallentano a causa dell’attrito e si riscaldano. Rilasciano così energia luminosa nella forma della luce visibile.

Leggi anche:
Astrofotografia: il più grande concorso del mondo a Londra (FOTO)
In un libro, la storia passata e futura del cosmo
Hubble mostra le immagini di una terribile tempesta spaziale su Giove (VIDEO)

Giulia Faggioli

Aligiu: 50% romanticismo, 50% baggianate. Ci sono poche cose da sapere su di me: amo il caffè, i gatti, i libri e gli anni Ottanta. Il mio cuore è verde come l’Irlanda, e nero come la canzone dei Punkreas. Per essere miei amici, rispettate queste semplici regole: la mattina non si parla prima di un’ora dal risveglio, e soprattutto, non fate mai spoiler!
Back to top button