Guide

Packaging intelligente: i film rigidi per alimenti

I film rigidi per il packaging degli alimenti sono tra gli imballaggi più utilizzati nell’industria alimentare in quanto garantiscono la protezione degli alimenti sia nella loro integrità che nelle loro proprietà organolettiche.

La conservazione degli alimenti con questo tipo di packaging è considerata ottimale sotto tutti i punti di vista, da quello qualitativo, a quello economico fino anche all’aspetto della salvaguardia ambientale. In questo articolo vengono analizzati i materiali dei film rigidi per alimenti e i vantaggi di utilizzare questo tipo di packaging.

Materiali dei film rigidi per alimenti

Se non hai mai utilizzato un imballaggio rigido, scopri i film rigidi di Volmar per provare già dalla prima volta un prodotto di alta qualità e a basso impatto ambientale. I materiali utilizzati da questa azienda, infatti, sono vari e tutti eco friendly.

Di seguito alcuni dei materiali utilizzati nei film rigidi per alimenti.

  • Il polistirolo
  • Il poliestere amorfo
  • Il polipropilene
  • Il polietilene ad alto impatto

Oltre alla varietà dei materiali, questo tipo di food packaging può essere realizzato a colori, trasparente o bianco ed è adatto sia per il forno a microonde che per altri vari trattamenti termici.

Molti film rigidi per alimenti vengono realizzati con materiali compositi in modo tale da garantire il massimo delle performance per ogni differente prestazione e situazione.

I vantaggi di utilizzare film rigidi per alimenti

Ma perché utilizzare i film rigidi per alimenti come packaging alimentare? L’utilizzo di questo tipo di imballaggio garantisce moltissimi vantaggi a livello di comodità e di sostenibilità ambientale.

Grazie al packaging con i film rigidi per alimenti, infatti, è possibile ottimizzare al massimo la conservazione degli alimenti mantenendo anche una certa etica aziendale in quanto alla sostenibilità ambientale. Nel caso dell’azienda citata precedentemente, i film rigidi in carta termoformabile ad alta barriera sono stati già classificati per essere smaltiti nella carta.

Da menzionare inoltre la comodità di avere un packaging su misura sia per le piccole che per le grandi aziende.

Quali alimenti confezionare con questo packaging

Il packaging alimentare nasce per confezionare gli alimenti in ordine da renderli idonei al trasporto e alla vendita al dettaglio. Successivamente, però, questo tipo di imballaggi hanno anche preso il ruolo di salvaguardia e mantenimento del cibo avanzato dal giorno prima.

Il film rigido per alimenti, infatti, è tra gli imballaggi più utilizzati, insieme al sottovuoto, per ridurre al minimo gli sprechi alimentari.

Per questo motivo, gli alimenti che si possono conservare all’interno dei film rigidi sono moltissimi e possono essere sia cibi freschi che cibi cotti e cucinati.

Tra gli esempi di cibi freschi si possono trovare:

  • salumi
  • formaggi
  • panini
  • affettati
  • prodotti di gastronomia di vario genere

Mentre, tra i cibi cucinati che si possono confezionare in questo tipo di imballaggi si possono trovare:

  • pasta fredda
  • porzioni di lasagna o frittata
  • alimenti fritti come cotolette o cordon bleu
  • pizza

Il packaging in film rigidi è inoltre idoneo per il confezionamento di vari cibi per animali come ad esempio croccantini o umido di vario genere.

Back to top button