Cinema, Film e Serie Tv

Amber Heard: ridimensionate le voci sul suo licenziamento

Novità sul caso Amber Heard. Pare infatti che le voci circa il suo licenziamento dal set di Aquaman 2 siano state ridimensionate. Nessuna smentita ufficiale della notizia, tuttavia il 28 febbraio lo scrittore Ryan Parker ha pubblicato un tweet circa l’inesattezza di questa voce.

Amber Heard: ridimensionate le voci sul suo licenziamento

Amber Heard è comparsa per la prima volta nei panni della principessa Mera in Justice League nel 2017. L’abbiamo vista poi recitare in Aquaman nel 2018 , e sembrava confermata anche nel sequel Aquaman 2 assieme a Jason Momoa.

La complessità fa parte di questo “giallo” fin dal principio: alcuni mesi fa, l’attrice ha denunciato l’ex marito Johnny Depp per molestie. Questa accusa ha causato a Depp l’allontanamento dalla saga di Animali fantastici, nella quale interpretava il mago Grindelwald. Depp si è anche rivolto ad un tribunale per fare causa al The Sun, che in seguito a questa vicenda lo aveva pubblicamente definito “picchiatore di mogli”. Causa persa, se ve lo state chiedendo. La questione della violenza è assai fumosa, e fin dall’inizio c’è stata poca chiarezza in merito durante un travagliato processo – soprattutto dal momento che diverse testimonianze (come questa e questa) sembravano giocare a favore di Depp e che vari elementi hanno fatto pensare che potesse essere vittima di abusi, piuttosto che esecutore.

In seguito a questi eventi, moltissimi fan dell’ex Capitan Jack Sparrow hanno firmato una petizione per chiedere alla Warner Bros l’allontanamento dalla Heard dal DC Extended Universe.

Non solo: stando ad una delle ultime notizie, la Heard sembrava non aver superato il “test fisico” per girare il seguito di Aquaman. Niente a che fare quindi, con la petizione dei fan di Depp. Come “sostituta” nel ruolo di Mera era stato fatto il nome della ex Madre dei Draghi, Emilia Clarke.

Notizia, quest’ultima altrettanto non attendibile, e difatti assai chiacchierata sui social. Lo stesso si può dire della sua smentita: così come non era chiara l’uscita della Heard dalla saga, così la notizia della sua riconferma non ha carattere di ufficialità.

Ci si basa infatti sul Tweet di Ryan Parker, scrittore dell’Hollywood Reporter. Nel Tweet leggiamo chiaramente che “le notizie in merito al licenziamento sono inaccurate”. Inaccurate, che non significa false (ma neanche vere).

Amber Heard: ridimensionate le voci sul suo licenziamento

Ancora una volta nessuna ufficialità nelle parole della rete, e stavolta nemmeno chiarezza. Inaccurato è un termine talmente fumoso che può significare sia che non vi sarà alcun licenziamento, sia che il licenziamento avverrà per ragioni diverse da quelle riportate, o chissà cos’altro.

Per ora, purtroppo, dobbiamo limitarci ad attendere con ansia di sapere come andrà a finire questa intricata vicenda.

Leggi anche:
Aquaman non si prende mai sul serio. Per fortuna!
Zack Snyder rivela i motivi personali dietro la realizzazione del suo Justice League
Jason Momoa vittima dell’accusa fake di aver palpeggiato la figlia undicenne (VIDEO)

Giulia Faggioli

Aligiu: 50% romanticismo, 50% baggianate. Ci sono poche cose da sapere su di me: amo il caffè, i gatti, i libri e gli anni Ottanta. Il mio cuore è verde come l’Irlanda, e nero come la canzone dei Punkreas. Per essere miei amici, rispettate queste semplici regole: la mattina non si parla prima di un’ora dal risveglio, e soprattutto, non fate mai spoiler!
Back to top button