Cinema, Film e Serie Tv

Númenor e la Seconda Era: tutto quello che dovete sapere prima della serie Amazon sul Signore degli Anelli

Manca sempre meno all’uscita della serie prodotta da Amazon basata sugli scritti di Tolkien, e le speculazioni sulla trama e sui personaggi che vedremo si infittiscono. Anche se parlare di serie basata su Il Signore degli Anelli non è corretto, dato che gli eventi si svolgeranno durante la Seconda Era, ovvero prima delle avventure di Frodo, la dicitura non è del tutto sbagliata: per una questione di diritti, infatti, Amazon potrà basare la sua serie solo sugli Appendici della trilogia principale, e non sul Silmarillion o su altri scritti di Tolkien. Per tranquillizzare i fan del Maestro, Amazon sarà comunque obbligata a non cambiare il canon della serie, attenendosi unicamente al disegno del Professore, quindi non dovrebbero esserci brutte sorprese (questa, perlomeno, è la speranza che abbiamo tutti quanti).

Sappiamo anche che la maggior parte della trama ruoterà intorno a Númenor, mitico regno degli antichi Uomini, e agli eventi che porteranno alla Guerra dell’Ultima Alleanza. In questo articolo, vi riassumeremo tutto quello di cui avrete bisogno per arrivare preparati all’uscita della serie!

Númenor e la Seconda Era: tutto quello che dovete sapere prima della serie Amazon sul Signore degli Anelli
Artista: Gwendir su DeviantArt

Gli eventi principali della Seconda Era

La Seconda Era, durata 3441 anni, comincia con la sconfitta del Signore del Male Morgoth nella Guerra d’Ira, e si conclude con quella di Sauron nella Battaglia di Dagorlad. Gli Edain, Uomini valorosi del Beleriand, furono ricompensati dai Valar (principali divinità di Arda) con la sovranità dell’isola di Númenor, mentre nella Terra di Mezzo prosperavano i grandi regni degli Elfi, come quello di Thranduil e quello di Celebrimbor. Nel frattempo, il negromante Sauron meditava vendetta contro i nemici del suo sconfitto padrone Morgoth. La creazione degli Anelli del Potere portò ad una nuova guerra, nella quale i Númenoreani intervennero in aiuto degli Elfi, scongiurando temporaneamente il dominio del Signore Oscuro su Arda.

Númenor e la Seconda Era: tutto quello che dovete sapere prima della serie Amazon sul Signore degli Anelli
“…Un Anello per domarli, un Anello per trovarli,
Un Anello per ghermirli e nel buio incatenarli,
Nella Terra di Mordor, dove l’Ombra cupa scende…”

L’Ascesa di Númenor

A Númenor, gli Eldain crearono un regno prospero e ricco, e la sapienza del suo popolo si diffuse anche ad Est della Terra di Mezzo, dove si concentrò l’espansione politica di re Elros e dei suoi discendenti, che colonizzarono gran parte dei territori. Una delle caratteristiche principali dei Númenoreani era la grande longevità, oltre che alla profonda saggezza e sapienza. Ma con il passare degli anni, questi Uomini si macchiarono di arroganza e di invidia verso gli Elfi, che al contrario loro non dovevano sottostare alle leggi della mortalità imposte dai Valar. Oltre a questo, i Númenoreani desideravano espandersi anche ad Ovest, verso le Terre Immortali, dove gli dei avevano proibito loro di avvicinarsi. Il Male cominciò ad insinuarsi nel cuore dei Dúnedain, fino a corrompere l’anima del re Ar-Pharazôn

L’Akallabêth

Con il nome Akallabêth Tolkien fa riferimento alla Caduta di Númenor, cominciata a causa del suo 25esimo ed ultimo re, ArPharazôn. Quest’ultimo portò il regno all’apice della sua potenza militare, e accorse in aiuto degli Elfi per sconfiggere le armate di Mordor che minacciavano la Terra di Mezzo, ma fu presto corrotto dal Signore Oscuro, che grazie al potere dell’Unico Anello che egli stesso aveva creato, riuscì a tramutarsi in Elfo e ad incantare il re dei Númenoreani con la promessa dell’immortalità che il suo popolo tanto bramava. Forte di una sconfinata arroganza e di una flotta immensa, Ar-Pharazôn decise dunque di salpare alla volta di Valinor, per conquistare le Terre Immortali. Eru Ilúvatar, suprema divinità Valar, scatenò una tempesta che distrusse l’intero esercito, ed un terremoto che affondò completamente l’isola di Númenor. Il popolo dei Dúnedain fu quindi cancellato per sempre, e con esso le grandi conoscenze e la sapienza che possedeva.

Númenor e la Seconda Era: tutto quello che dovete sapere prima della serie Amazon sul Signore degli Anelli
Sauron con Melkor, Celebrimbor e Ar-Pharazôn in una stupenda illustrazione di Soni Alcorn Hender

L’eredità di Númenor

Non tutti i Dúnedain, però, perirono durante la Caduta; un gruppo di Númenoreani saggi che si erano opposti ad Ar-Pharazôn e a Sauron salparono con nove vascelli verso la Terra di Mezzo, sfuggendo all’ira di Ilúvatar. Questi, guidati dal loro capo Elendil, approdarono ad Est e si riunirono agli altri Uomini che già abitavano quei posti, formando i regni fratelli di Arnor e Gondor, e riuscirono in parte a preservare le conoscenze dei Dúnedain, anche se il popolo diminuì di numero nel corso dei secoli, disperdendo praticamente tutta la sua antica potenza. Il primo Re di Gondor fu Isildur, le cui vicende e la cui rovinosa disfatta vengono raccontate nel prologo della trilogia de Il Signore degli Anelli. Ma questa è un’altra grande storia…

Númenor e la Seconda Era: tutto quello che dovete sapere prima della serie Amazon sul Signore degli Anelli
Isildur che compie la scelta peggiore della sua esistenza.

Le speculazioni sulla serie

Anche se non sappiamo molto riguardo alla produzione Amazon, dalla sinossi ufficiale della serie possiamo dedurre che verrà dato molto spazio a Númenor e agli eventi che la riguardano, e probabilmente la trama si concentrerà soprattutto sulla corruzione dei Dúnedain da parte di Sauron, e sul suo ruolo nella Caduta dell’isola. Sembra che sarà proprio il Signore Oscuro ad essere il vero protagonista della storia, e che oltre a nuovi personaggi e luoghi sconosciuti i fan potranno anche rivedere volti familiari, anche se non sappiamo ancora quali protagonisti della Terra di Mezzo faranno la loro comparsa. Non ci resta che aspettare e sperare che questo progetto massiccio si stia concretizzando in qualcosa di epico e fedele alle opere di Tolkien!

Leggi anche:
Il cast di LOTR (Il Signore degli Anelli) sta cercando di salvare la casa di Tolkien con il progetto Northmoor
Il Signore degli Anelli: anche Tom Budge abbandona il cast
Elijah Wood si interroga su Lotr on Prime: ‘è giusto chiamarlo Signore degli Anelli?’

Necronomidoll

Divoratrice compulsiva di libri, scrittrice in erba, maladaptive daydreamer. Il Culto Vive.
Back to top button