Cinema, Film e Serie Tv

Superchicche: CW conferma la serie live action ordinando un episodio pilota

Via libera da parte dell’emittente statunitense CW per il live action delle Superchicche. La serie vedrà le tre ragazze, ormai cresciute oltre la soglia dei vent’anni, tornare in azione. La CW ha dato inizio alla lavorazione di un episodio pilota che riprenderà le avventure di Lolly, Molly e Dolly che dal 1998 al 2005 sono state protagoniste della serie animata creata da Craig McCracken. Le Superchicche sono state un vero e proprio fenomeno della cultura pop, riuscendo a catturare tanto i bambini quanto il pubblico adulto e dando uno dei primi esempi di emancipazione femminile.

Superchicche: CW conferma la serie live action ordinando un episodio pilota

Superchicche in chiave Young Adult

Un primo reboot delle Superchicche era già stato prodotto nel 2016 da Cartoon Network. La trama era sostanzialmente la stessa dell’orginale, con la differenza di un nuovo cast di doppiatori. Tuttavia, non fu affatto un successo. Molti hanno trovato offensiva l’aggiunta di una quarta superchicca dalla pelle scura, ritenendolo uno stereotipo immotivato. L’annuncio di una nuova serie invece è arrivato nell’agosto 2020: anche questa prenderà spunto dalla serie originale, ma la storia seguirà le tre ragazze ormai cresciute costrette a tornare in azione per salvare il mondo.

Di questo nuovo reboot si occuperà l’emittente CW Network, che ha commissionato un pilot che seguirà le tre giovani ex-superbambine ormai disilluse e risentite del fatto di aver speso la loro infanzia a combattere il crimine. La serie sarà curata da personalità del calibro di Heater Regnier, Diablo Cody, Greg Berlanti, Sarah Schechter e David Madden, e la Warner Bros sarà tra i produttori.

Non è la prima volta che la CW adatta prodotti per l’infanzia in opere con target young adult, come dimostrano The Archies e Riverdale, recentemente rinnovato per una sesta stagione. Nonostante le critiche ricevuto, Riverdale può vantare una fan base decisamente consolidata, e non sorprenderebbe quindi se la nuova serie delle Superchicche riuscisse a richiamare i fan di vecchia data e nuove generazioni di pubblico.

La Tartaruga

Mezzelfa disadattata per natura, mezzorca per attitudine, Tartaruga per scelta. Per tutto il resto, fatemi un tiro su iniziativa!
Back to top button