Cinema, Film e Serie Tv

Norman Reedus va a fare la spesa durante la quarantena ma per la moglie è un epic fail

Foto a fine articolo

E’ la star che ha prestato il volto a Sam “Porter” Bridges, il protagonista di Death Stranding. Se non bastasse, ha interpretato Daryl Dixon, uno dei protagonisti della serie The Walking Dead.
Stiamo parlando proprio di Norman Reedus e delle sue ottime prestazioni come personaggio di storie post-apocalittiche… Personaggio, però, sia chiaro dove sta il limite, dato che come survivor nella vita di tutti i giorni è esattamente allo stesso livello di noi tutti. È solo un altro uomo alle prese con uno dei più acerrimi nemici dei maschietti di tutto il mondo: la spesa.

Il duro compito di recuperare provviste, lo saprete, ci mette ogni giorno di fronte ad enormi difficoltà. Sono certo che capiate… ci sono un sacco di corsie strutturate secondo un ordine assurdamente arbitrario! Perché la pasta è con i legumi e non con il pane? E cosa cambia tra quel pacco e quello diverso lì accanto? E perché la pasta di legumi non è nella stessa corsia di pasta e legumi?

norman reed diane kruger
Norman Reedus e la moglie Diane Kruger

L’epic fail di Norman Reedus

Non credo ci sia un termine più adatto per descrivere quello che ha fatto Diane Kruger, moglie di Reedus, con il proprio post sui social.

La donna dice infatti di aver mandato l’attore a fare la spesa, chiedendogli di acquistare cibo non deperibile che potesse durare almeno due settimane… E poi, accompagnato dall’improbabile hashtag #whenyouletyourboyfriendgogroceryshopping (NdR: quando lasci il tuo ragazzo andare a fare la spesa), ha mostrato il risultato: due grosse scatole di patate.

Vedendo la foto, sinceramente, non ho potuto non pensare a “Porter”, protagonista di Death Stranding e corriere leggendario, capace di recuperare e consegnare scatole di ogni genere e peso… Peccato che le patate siano deperibili: non esattamente quello che la moglie gli aveva chiesto.

Fission Mailed, Norman (con una doverosa citazione da un altro, più vecchio, titolo di Kojima). Hai fatto del tuo meglio, ma il tuo meglio non è stato abbastanza. Salutiamo il nostro compagno caduto. F to pay respect.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Back to top button
Close