Humor e Varie

Niente cani puzzolenti o abbai di oltre dieci minuti: le più strane leggi sugli animali negli USA

Avete in programma un viaggio negli States col vostro fedele compagno a quattro zampe? Questo articolo potrebbe farvi cambiare idea, o meglio, farvi rivalutare la meta che avete scelto. E se proprio non volete rinunciarvi, ecco quello che c’è da sapere per adempiere ai doveri di onesti cittadini e buoni animali domestici. Ecco quali sono le più strane leggi sugli animali in vigore in America.

In Oregon Fido può abbaiare, ma non più di dieci minuti

Ebbene sì, nella contea di Multnomah, in Oregon, una legge vieta ai cani di abbaiare più di dieci minuti di seguito. Il testo di legge, inoltre, stabilisce che in caso di abbai a intermittenza, questi non possano prolungarsi per più di trenta minuti. La legge stabilisce:

È illegale per chiunque consentire a qualsiasi animale di causare fastidio, allarme o disturbo a qualsiasi persona o all’intero quartiere abbaiando, piagnucolando, stridendo, ululando, o emettendo altri suoni simili, che possono essere ascoltati oltre il confine del proprietario.

cane ciccione
No, non è vietato essere ciccioni. Stai tranquillo Billy

Niente gatti nei cimiteri nel Wisconsin, né cani puzzolenti in Illinois

Poveri mici, ancora oggi da alcuni associati a streghe e oscure forze del male. Nel Wisconsin, a Sun Prairie, non basta: per una strana ragione, a questi felini è impedito l’accesso nei cimiteri pubblici. Per i trasgressori di questa legge la pena è sconosciuta, l’importante, però, è che non vengano a saperlo i gatti: sornioni e altezzosi come sono, non si piegherebbero mai alle leggi umane, finendo per invadere cimiteri solo per dispetto.

gatto
Un gatto particolarmente interessato alla legge americana

Altra legge a dir poco curiosa è in vigore a Galesburg, in Illinois, dove è vietato tenere cani e altri animali con odori sgradevoli. Al tuo cucciolo potrebbe non piacere fare il bagno, ma in Illinois sembrerebbe non avere proprio scelta!

Vietata la vendita di peli in eccesso di cani e gatti in Delaware

Feticisti dei peli di cani e gatti in ascolto? Non andate in Delaware! Una legge, infatti, vieta ai toelettatori di commerciare i peli dei nostri amici a quattro zampe. Pensandoci bene, in fondo, la misura non è poi così assurda, perché si propone di proteggere gli animali domestici dallo sfruttamento per la loro pelliccia.

Insomma, tra misure più o meno strane, amici di cani e gatti intenzionati ad andare oltreoceano siete avvisati. E ricordate, la legge non ammette ignoranza. Buon viaggio!

Back to top button