Tecnologia

La NASA inventa Pulse, il ciondolo per la prevenzione del coronavirus (FOTO e VIDEO)

Foto e video nell'articolo

Mantenere la distanza interpersonale, lavarsi a dovere le mani e soprattutto prima di farlo non toccarsi la faccia, perché così facendo si rischia di contaminare bocca, occhi e naso. Sono le regole basilari per la prevenzione del coronavirus, che poi sarebbero adattabili anche a tutti gli altri virus con meccanismo di contagio simile. Ma l’atto di portarsi le dita al viso, quando ancora sporche (perché siamo stati al supermercato, al pub, al bar, ecc), è un riflesso inconscio che tutti prima o poi facciamo.
Ed ecco che la Nasa viene in nostro soccorso: si chiama Pulse, è un ciondolo, una collana, che integra un piccolo sensore di prossimità con un raggio di trenta centimetri e un motore vibrazionale che si attiva quando senza pensarci solleviamo le mani verso la faccia. Più le dita si avvicinano, più le vibrazioni si intensificano.

nasa pulse ciondolo

Come funziona il Pulse della NASA e come contrasta il Coronavirus?

Il Jet Propulsion Laboratory di Pasadena però ha progettato Pulse ma non lo ha anche messo in produzione.

Si tratta quindi di un oggetto da stampare in 3D, con la propria stampante o con quella di un amico.

Si può scaricare da Github l’elenco dei componenti necessari, i file STL per stampare in 3D la custodia e tutte le istruzioni per assemblarlo.

Su Github sono presenti anche i link Amazon per acquistare tutti i materiali necessari, alcuni dei quali validi anche in Italia.

Alla fine fabbricarci Pulse non ci costerà più di qualche euro.

Gli ingegneri che hanno progettato il ciondolo salvavita spiegano:

L’obiettivo di Pulse è minimizzare la diffusione del virus, che può trasmettersi se una persona tocca una superficie contaminata con le proprie mani e poi si tocca gli occhi, il naso o la bocca.

Un video esplicativo di come il Pulse può essere di aiuto nella prevenzione del Coronavirus

Ormai è finita l’era di DoNotTouchYourFace.com, il servizio online attivabile tramite webcam che avvisa l’utente ogni volta che rileva movimenti scorretti.

La lotta contro il COVID-19 fa passi avanti in ogni campo.

Leggi anche:
Marte: la NASA rilascia i primi suoni registrati sulla superficie del Pianeta Rosso (AUDIO)

Back to top button