Tecnologia

Monopattino elettrico, normativa e bonus 500 euro

Il monopattino elettrico è un mezzo di trasporto che negli ultimi anni ha visto incrementare in maniera esponenziale le sue vendite. Impennata delle vendite che è dovuta in parte, anche alle campagne di sensibilizzazione dell’ambiente degli ultimi anni. E se a questo aggiungiamo anche un risparmio notevole di denaro, visto che non occorre pagare né assicurazioni né altro, è facile capire perché gli italiani sono sempre più attratti da questo veicolo.

Inoltre, i monopattini all’avanguardia sono anche molto belli esteticamente, non sfigurerete né in ufficio né con i vostri amici.
E allora, se vi state giustamente domandando: “Posso circolare con il monopattino elettrico sul territorio nazionale?” La risposta è sì!
Ma ovviamente, come per tutti i veicoli che circolano su strada, è prevista una normativa, che va rispettata. Altrimenti si rischia di essere sanzionati amaramente.

La normativa

Da luglio del 2019, a tutti i comuni presenti sul territorio italiano, è stato dato un anno di tempo per regolamentare la circolazione del monopattino elettrico. Milano, Torino, Rimini, Cattolica, Pesaro e Verona sono state le prime città italiane ad aderire a questa normativa.

Dallo scorso marzo invece, con l’attuazione del decreto Milleprororghe, sono entrate in vigore le nuove normative legate alla circolazione dei monopattini elettrici. Per farvela breve: attualmente, questo veicolo può circolare liberamente sulle strade urbane (che però prevedono un limite massimo di 50km/h) e sulle piste ciclabili.

Bonus 500 euro per monopattino elettrico

Il fenomeno della smart mobility piace tanto ai cittadini, ma anche alle istituzioni. Tant’è che il governo Conte, nel decreto Rilancio pubblicato in Gazzetta Ufficiale il 20 maggio scorso, prevede un bonus che può arrivare fino a 500 euro per gli acquisti di monopattini elettrici e altri mezzi electric drive. Il ‘bonus mobilità’, potrà quindi ricoprire fino al 60% del costo d’acquisto.

Agevolazione che ha alla base la limitazione degli spostamenti, i quali possono causare assembramenti. Ovviamente, facciamo riferimento alle norme di sicurezza causate dal COVID-19.
Quindi, la guida del monopattino elettrico garantisce una sola persona per mezzo e di conseguenza una minore probabilità di contrarre il virus.

Bonus 500 euro per monopattino elettrico, chi può beneficiarne?

Il bonus mobilità però, non è per tutti, per potervi accedere, occorre avere dei requisiti fondamentali. In primis, bisogna aver compiuto la maggior età ed essere residente nei capoluoghi di regione, nelle città metropolitane, nei capoluoghi di provincia o nei comuni con popolazione superiore a 50.000 abitanti.

Se avete acquistato il vostro monopattino prima del 20 maggio, niente paura, potete comunque richiedere il bonus, visto che quest’ultimo ha efficacia retroattiva. A patto che l’acquisto (certificato con fattura o scontrino) non sia avvenuto prima del 4 maggio 2020.

Bonus 500 euro per monopattino elettrico, come richiederlo?

Per richiedere il bonus, basta accedere con il proprio profilo SPID, sul sito istituzionale del ministero dell’Ambiente e procedere alla richiesta. Vi anticipiamo fin da subito che la richiesta è ancora in fase di sviluppo, ma che entro 60 giorni dalla pubblicazione del decreto in Gazzetta Ufficiale, sarà sicuramente accessibile.

Dave

Atipico consumatore di cinema commerciale, adora tutto quello che odora di pop-corn appena saltati e provoca ardore emotivo. Ha pianto durante il finale di Endgame e riso per quello di Titanic. Sostiene di non aver bisogno di uno psichiatra, sua madre lo ha fatto controllare.
Back to top button