Cultura Nerd

Minacce allo Studio Khara di Hideaki Anno, colpevole arrestato

Cosa può portare un uomo a minacciare uno studio di animazione? A quanto pare anche piccole cose, come è accaduto per Noriaki Inukai, un trentacinquenne giapponese disoccupato.
Innanzitutto, parliamo dei minacciati, ovvero lo Studio Khara di Hideaki Anno, famoso per la tetralogia di film Rebuild of Evangelion e per aver collaborato, tra altri, a Ponyo sulla scogliera.

hideaki anno studio khara
Hideaki Anno

Lo studio avrebbe riportato alla polizia delle minacce ricevute attraverso vari Social Media, alcune estremamente esplicite ed altre più sottili, come:

Sarebbe molto bello se non vi accadesse niente di simile a quello che è accaduto alla Kyoto Animation.

Il malintenzionato si riferiva ad un attacco incendiario avvenuto contro lo studio 1 della Kyoto Animation nel luglio di quest’anno. Nell’incendio, causato da un uomo che ha dato fuoco a due taniche di benzina generando un’esplosione, hanno perso la vita più di 30 persone, e altrettante sono state ferite.

Nel caso delle missive inviate allo Studio Khara, invece, la polizia è riuscita per fortuna a rintracciare l’uomo, che è stato prontamente arrestato. Interrogato, ha dichiarato che ha deciso di farlo perchè sapeva che avrebbero avuto paura di lui.

Ma perchè tutto questo? Beh, a quanto pare perché lo studio di animazione non aveva risposto a delle mail inviate da Inukai, cosa che lo aveva fatto molto arrabbiare.

Un’ottima ragione per inviare minacce di morte, non vi pare? Beh, non vi consolerà sapere che Inukai non è stato il solo a compiere un’atto simile.

Sono state registrate, infatti, almeno altre tre minacce che hanno casualmente menzionato l’attentato alla KyoAni: una diretta alla Square Enix, una alla sede di Hokkaido degli sviluppatori dell’app LINE, ed una infine diretta ad un collaboratore dello studio di animazione colpito.

Una buona notizia? La polizia giapponese sta diventando sempre più vigile per questo genere di problemi, e li sta risolvendo con la dovuta rapidità.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Back to top button
Close