Tecnologia

Microsoft ha creato un chatbot che può simulare persone morte

Nella serie Black Mirror, uno degli episodi che ha raccolto molte critiche positive è “Torna da me”, in cui si racconta la scomparsa di un giovane che viene pianto disperatamente dalla fidanzata. Quando scopre di poter sostituire l’amato con una tecnologia, una sorta di chatbot che ne prende le vesti, accetta. Ora tutto questo potrebbe diventare realtà.

Infatti Microsoft ha depositato un brevetto per un chatbot che è in grado di imitare una persona, non una persona in generale, ma una specifica persona, non necessariamente deceduta, dotata della stessa personalità che potrebbe anche essere dotata di un modello 3D del tutto simile all’individuo.

chatbot microsoft

E’ possibile far memorizzare a un chatbot la nostra personalità e vederlo realizzare messaggi vocali e testi, anche sui social media, come se fossimo noi. Una realizzazione digitalizzata di un soggetto, in grado di riportare ogni dettaglio di quella persona. Grazie ai dati personali con cui è realizzato, permettono al chatbot di parlare come noi o una persona che non c’è più.

Il brevetto di chatbot afferma specificamente:

La persona [che il chat bot rappresenta] può corrispondere a un’entità passata o presente (o una sua versione), come un amico, un parente, un conoscente, una celebrità, un personaggio immaginario, una figura storica, un’entità casuale ecc.

chatbot black mirror

Anche IMB nel 2005 ha proposto questo tipo di sperimentazione che; si pongono però, alcune questioni morali come essere una società che accetta sempre più difficilmente la morte, ma l’utilizzo di questa personalità virtuale potrebbero essere diverso, non ultima un confronto con sé stessi.

I precedenti non sono incoraggianti, infatti qualche anno fa Microsoft aveva proposto il suo chatbot Tay su Twitter, che era programmato per chiacchierare con altri utenti; ad un certo punto Tay ha cominciato a dare risposte razziste, grazie agli utenti che l’hanno riprogrammato con determinati comportamenti.

A parte infelici tentativi precedenti, in un futuro avere la possibilità di interagire con chatbot veri e propri pare certo. E voi cosa ne pensate?

Leggi anche:
Flirtano in chat con Laila; ma è un’intelligenza artificiale di nuova generazione
Chaturbate ha creato la sua serie Tv sexy: arriva Cam_Girlfriend (VIDEO)
Il Bonsai di Cioccolato fai-da-te è il nuovo prodotto di punta di un’azienda nipponica (FOTO)
Un’intelligenza artificiale in grado di scrivere testi musicali è così convincente che viene scambiata per i Nirvana

Back to top button