AttualitàFumetti, Comics e Manga

MANFONT & GENTLEMEN KAIJU CLUB ufficialmente insieme

Sodalizio ufficiale tra le due associazioni! Da oggi il Kaiju Club diventa uno studio associato di ManFont e tutte le sue autoproduzioni, a livello di fumetto, si avvarranno del marchio di qualità ManFont

Kaiju Logo manfontmanfont logoQuando si parla di fumetto indipendente la ManFont è ormai una delle realtà più importanti in Italia, forte di un catalogo di libri pubblicati che arriva alla ventina di prodotti e un numero di autori coinvolti che supera i cinquanta, tra giovani esordienti e professionisti del settore (in forza a realtà come Sergio Bonelli Editore, Disney-Panini o Marvel).

Il Gentlemen Kaiju Club è uno studio di disegnatori che comprende alcune delle migliori eccellenze del fumetto italiano al lavoro per il mercato estero, ed è formato da un vero e proprio quartetto di assi: David Messina (DC Comics, IDW, Image), Valerio Schiti (Marvel, IDW), Emanuel Simeoni (DC Comics, IDW) e Paolo Villanelli (Marvel).

Lo studio è sempre fucina di lavori mozzafiato e progetti crossmediali (tant’è che al momento è al lavoro anche sul rilancio del personaggio ROM, insieme alla IDW) e dalla sua fondazione, nel 2013, ha pubblicato in Italia anche due volumi autoprodotti: “Yamazaki 18 Years” vol.1 & 2.

Queste due realtà hanno già collaborato con grande e reciproca soddisfazione a livello di singole partecipazioni (ricordiamo le splendide cover di Arcana Mater o di Quantum Academy realizzate da David Messina e Valerio Schiti, per fare un esempio), oltre che nell’iniziativa Crossover, ma i tempi sono sembrati maturi per portare questo sodalizio ad un livello più completo.

Da oggi infatti il Kaiju Club diventa uno studio associato ManFont e tutte le sue autoproduzioni, a livello di fumetto, si avvarranno del marchio di qualità ManFont, dall’editing iniziale fino alla distribuzione.

Il primo lavoro in cantiere è ovviamente il terzo volume di “Yamazaki 18 Years”, che vedrà la luce per Lucca Comics & Games 2016 oltre ad un altro volume legato a questo brand sviluppato in collaborazione anche con la Scuola Internazionale di Comics. Ma non sono certo gli unici progetti su cui i due collettivi stanno lavorando…

Vogliate gradire, dunque, una piccola gallery con alcune anteprime dei prodotti in fase di sviluppo che sono, oltre al già citato Yamazaki 18 Years: Red Baroness, ROM, Ex Libris, Death Race e Outsider.

Dave

Atipico consumatore di cinema commerciale, adora tutto quello che odora di pop-corn appena saltati e provoca ardore emotivo. Ha pianto durante il finale di Endgame e riso per quello di Titanic. Sostiene di non aver bisogno di uno psichiatra, sua madre lo ha fatto controllare.
Back to top button