Cinema, Film e Serie Tv

Lovecraft Country: la serie di HBO ha un nuovo, spettacolare, trailer (VIDEO)

Lovecraft Country è senza dubbio uno dei principali progetti su cui HBO si sta concentrando al momento, anche grazie i nomi piuttosto importanti che ci stanno lavorando come Jordan Peele (Us, Get Out) e J.J. Abrams (Star Wars: The Rise of Skywalker, Lost). E con il Comic-con@home in arrivo, un nuovo trailer è l’occasione perfetta per mostrarci che probabilmente c’è anche del contenuto niente male.

Lovecraft Country, un orrore ambizioso

Il trailer mostra uno dei protagonisti che racconta di come le sue ambizioni avventurose sembreranno finalmente coronarsi tramite un viaggio. Un viaggio che si rivelerà pieno di misteri e poi, come ci si aspetta da una produzione di stampo lovecraftiano, esploderà all’improvviso in un vero e proprio orrore fatto di creature terribili, che gli umani possono a malapena immaginare.

Basato sull’omonino racconto di Matt Ruff, pubblicato nel 2016, Lovecraft Country segue infatti la storia di Atticus Black e della sua amica Letitia, che assieme a George, zio del protagonista, partiranno per un viaggio alla ricerca del proprio padre, ma si troverà a fronteggiare al contempo il terrore del razzismo americano al pari di quello rappresentato da inimmaginabili creature mostruose.

Con un giusto quantitativo di azione, Lovecraft Country si presenta come un progetto ambizioso e finisce addirittura per mostrare in questo trailer una delle creature più famose del Mythos di H.P. LovecraftCthulhu in persona.

Anche il cast non manca di farsi riconoscere con Jurnee Smollett-Bell (Birds of Prey), Jonathan Majors (The Last Black Man in San Francisco), Aunjanue Ellis (When They See Us); Abbey Lee (Mad Max: Fury Road), Jada Harris (The Resident), Wunmi Mosaku (Fantastic Beasts and Where to Find Them) e Michael K. Williams (Boardwalk Empire).

E non mancano nemmeno le guest star tra cui Courtney B. Vance (American Crime Story), Jamie Chung (Once Upon a Time), Jamie Neumann (The Deuce), Jordan Patrick Smith (Vikings) e Tony Goldwyn (Scandal).

Che dire: hype ne abbiamo? Io, di certo.

Back to top button