Cinema, Film e Serie Tv

Letitia Wright: ‘troppo presto per parlare di Black Panther 2’

Non sono passati neanche due mesi dalla tragica scomparsa di Chadwick Boseman, il compianto interprete del supereroe wakandiano Black Panther, uno dei maggiori protagonisti del Marvel Cinematic Universe. La sua morte, avvenuta a soli 43 anni, ha colpito come un fulmine a ciel sereno il mondo dello spettacolo e milioni di fan in tutto il mondo, a cui l’attore aveva celato l’esistenza del cancro che da parecchi mesi lo divorava dall’interno. Numerosissimi sono stati i messaggi di condoglianze giunti a famiglia e amici tramite i social network. Fin da subito, tuttavia, alcune testate d’oltreoceano (e non solo) si sono gettate sulla notizia come sciacalli, elaborando teorie sul futuro del franchise ancor prima che venissero celebrati i funerali di Boseman.

Letitia Wright su Black Panther 2

Interpellata su un eventuale sequel senza di lui, la collega Letitia Wright, che interpreta il ruolo di Shuri, sorella di Black Panther, è stata a dir poco lapidaria: “Stiamo ancora piangendo Chad – ha dichiarato – non è qualcosa a cui voglio pensare in questo momento.”
Elaborando, ha aggiunto:

Sarebbe molto strano. Al momento siamo in lutto, si tratta di cercare la luce in mezzo a tutto questo.

letitia wright

In uno straziante video, postato dopo la sua morte, l’attrice aveva definito Boseman: “Un fratello, un angelo sulla Terra“, dichiarando poi di rimpiangere il fatto di non essere riuscita a dirgli addio.

Black Panther 2 è attualmente previsto per Maggio 2022, ma è altamente probabile che, ammesso che si faccia, un eventuale sequel del film vincitore di tre premi Oscar, slitti di parecchi mesi.

Leggi anche:
L’affetto dei fan di Chadwick Boseman rende il suo ultimo Tweet il più omaggiato di sempre
Morto Izumi Matsumoto, autore di E’ quasi magia Johnny
Whoopi Goldberg chiede a Disney di portare in vita il Wakanda con un parco a tema
Whoopi Goldberg: c’è la possibilità di un terzo capitolo di Sister Act (ufficiale)

Back to top button