Tecnologia

Lampadine LED: perché sostituire le lampade di casa

Ormai da vari anni sono disponibili in tutti i negozi le lampadine a LED. Nel corso degli anni anche alcune municipalità hanno sostituito tutte le luci stradali con versioni a LED, dimostrando chiaramente la convenienza di questo tipo di tecnologia rispetto alle precedenti. Si tratta, di fatto, di consumare meno energia, oltre ad avere la possibilità di sostituire con minore frequenza le lampadine stesse. Quindi un semplice gesto che permette di spendere meno in bolletta, ma anche di impattare in modo minore sull’ambiente.

Quanto consuma una lampadina a LED

Il principale vantaggio offerto dalle lampadine LED sta nel loro bassissimo consumo. Se con le vecchie lampadine a incandescenza era necessario utilizzarne modelli con una potenza assorbita di almeno 50 W, in modo da avere una luce piacevole e sufficientemente viva, con una lampada a LED da 3 W di potenza si ha già tutta la luce necessaria. La questione è correlata al diverso funzionamento delle luci a LED, che trasformano in energia luminosa la gran parte dell’energia elettrica assorbita; le vecchie luci a incandescenza invece trasformavano in luce solo una piccola parte dell’energia elettrica utilizzata. Per quanto riguarda le lampadine a risparmio energetico, anche quelle prodotte non troppo tempo fa, si tratta comunque di un risparmio sensibile, stiamo parlando di un consumo delle luci a LED che è di circa il 25-50% in meno. Se poi si considerano le vecchie lampade alogene, allora il risparmio è ancora più elevato.

La piacevolezza del led

Si deve poi considerare che le luci a led sono molto più versatili e pratiche di qualsiasi altro vecchio modello di lampadina. Come prima cosa, permettono di produrre diverse tonalità di luce: da quella fredda e quasi azzurra, fino alla luce gialla o arancione, molto calda e avvolgente. Ovviamente si può anche decidere di dimmerare un interruttore, in modo da poter modulare l’intensità della luce con grande facilità. Oltre a questo le lampadine a LED si accendono subito, non appena si preme sull’interruttore; mentre tutti ci ricordiamo delle vecchie lampadine a risparmio energetico, che impiegavano oltre 10 minuti per esprimere tutta la luminosità possibile, una vera scomodità.

Quanto costa una lampadina LED

Il solo neo che oggi hanno le lampade a led è il costo, che è decisamente elevato se confrontato con quelle di qualsiasi altro modello di lampadina. Certo è che sono disponibili kit lampadine LED a prezzi promozionali: permettono di sostituire tutte le lampadine della casa in un solo gesto, senza dover effettuare altre spese. Inoltre con il passare degli anni abbiamo già potuto apprezzare una sostanziale diminuzione dei prezzi. Si deve poi sempre considerare che una lampadina Led ha una durata media di molto superiore rispetto a quelle a incandescenza, ma anche confrontandola con la durata delle lampade a risparmio energetico. Stiamo parlando di una vita media delle lampadine a LED maggiore del 50-75% rispetto alle lampadine più durevoli disponibili sul mercato in precedenza. Questa nuova tecnologia consente poi anche di diminuire la spesa per l’energia elettrica, in modo decisamente sensibile.

Leggi anche:
Un antico signore della guerra anglosassone è stato portato alla luce dagli appassionati di metal detector
Yooperlites: sotto la luce UV queste rocce brillano come lava (VIDEO)
Epilatori a luce pulsata: tutto quello che devi sapere prima di comprarlo
Luce led e ambiente: come diminuire l’impatto sul pianeta
Ecco quanto spendono le famiglie italiane ogni mese (e come potrebbero risparmiare)

Dave

Atipico consumatore di cinema commerciale, adora tutto quello che odora di pop-corn appena saltati e provoca ardore emotivo. Ha pianto durante il finale di Endgame e riso per quello di Titanic. Sostiene di non aver bisogno di uno psichiatra, sua madre lo ha fatto controllare.
Back to top button