Cinema, Film e Serie Tv

La Compagnia dell’Anello arriva questa sera su Canale 5

Dopo la saga di Harry Potter, su Canale 5 arriva un’altra grande serie di film cult: si tratta de Il Signore degli Anelli, che comincerà stasera con La Compagnia dell’Anello.
Le richieste dei fan sono state esaudite, e finalmente potremo vedere ancora una volta in televisione una delle saghe più amate di tutti i tempi, una di quelle che non ci stancheremmo mai di guardare, una di quelle che ci emozioneranno per sempre.
Dopo il successo di altre proposte amatissime per gli appassionati di cultura pop, come la saga di Jurassic Park, stasera avremo l’occasione di (ri)vedere un film che ha segnato un’intera generazione, anche se in versione non integrale.

Ci sono ottimi motivi vedere La Compagnia dell’Anello, soprattutto in questo momento difficile

L’immensa opera di Tolkien, infatti, ci offre insegnamenti preziosi e lezioni importanti.
Anzitutto, ci insegna a non darci mai per vinti e a scegliere sempre di non arrendersi di fronte a nulla. Frodo, soprattutto all’inizio del viaggio, si chiede spesso se sia lui la creatura adatta a portare l’Anello fino a Mordor. Lui è solo uno Hobbit, inerme di fronte alla malvagità di Sauron e all’astuzia di Saruman. Ma Galadriel gli dice una cosa importantissima:

Anche la persona più piccola può cambiare il corso del futuro

Non importa quanto poco pensiamo di poter fare, e quanto ci sentiamo scoraggiati dall’enormità delle sfide che ci si pongono di fronte: possiamo essere determinanti per il corso delle cose.

E dobbiamo esserlo, come ci insegna il saggio Gandalf. Dobbiamo saper essere in grado di fare la cosa giusta e accettare il fatto di dover perseverare e affrontare le sfide che ci vengono messe di fronte.

“Possiamo solo decidere cosa fare con il tempo che ci viene concesso”, risponde a Frodo quando quest’ultimo si scoraggia, pensando di non essere all’altezza della sua missione. Soprattutto in momenti come questo, dobbiamo ricordarci che la nostra vera forza viene dal coraggio con il quale ci adattiamo e ci rinnoviamo di fonte alle sfide che ci vengono poste davanti, senza cercare di scansarle, ma affrontandole con tutte le nostre capacità.

Mai arrendersi, dunque. Ma per cosa vale la pena lottare? Per le amicizie, quelle che possiamo coltivare anche in questi tempi dove dobbiamo stare lontani, per gli affetti che perdurano nel tempo e affrontano ogni ostacolo, ma soprattutto per il mondo… E per le creature che lo abitano. Vi auguriamo una buona visione e vi lasciamo con un altro importante insegnamento de La Compagnia dell’Anello, stavolta da parte del fedele e coraggioso Samwise:

È come nelle grandi storie, padron Frodo, quelle che contano davvero, erano piene di oscurità e pericolo, e a volte non volevi sapere il finale, perché come poteva esserci un finale allegro, come poteva il mondo tornare com’era dopo che erano successe tante cose brutte; ma alla fine è solo una cosa passeggera, quest’ombra, anche l’oscurità deve passare, arriverà un nuovo giorno, e quando il sole splenderà, sarà ancora più luminoso. Quelle erano le storie che ti restavano dentro, anche se eri troppo piccolo per capire il perché, ma credo, padron Frodo, di capire ora, adesso so: le persone di quelle storie avevano molte occasioni di tornare indietro e non l’hanno fatto; andavano avanti, perché loro erano aggrappati a qualcosa». Frodo: «Noi a cosa siamo aggrappati Sam?». Sam: “C’è del buono in questo mondo, padron Frodo:  è giusto combattere per questo!

samwise

Leggi anche: Il Signore degli Anelli: vecchie copie ritirate dal mercato e tanti perché

Necronomidoll

Divoratrice compulsiva di libri, scrittrice in erba, Maladaptive Daydreamer. Innamorata da sempre di Samwise Gamgee.
Back to top button