Cinema, Film e Serie Tv

Kung Fury: capolavoro trash anni 80

Qualche giorno fa, un amico, mi ha appassionatamente consigliato di fare una corposa recensione su questo cortometraggio.
In verità, a tal proposito non c’è molto da dire…
Kung Fury è un capolavoro trash in perfetto stile anni 80′!
Tutto quello che vedrete nella storia è ispirato a quei magici tempi… Troverete Floppy Disk, musica proveniente esclusivamente da Stereo appollaiati sulle spalle di qualche furfante e videogiochi da sala (che poi prendono vita ma vabè… )

Skärmavbild-2015-01-12-kl.-08.13.18-1

Ma prima di mandarvi al video è giusto spendere qualche parola “seria”… E si, come avrete capito potete vederlo gratuitamente.
Kung Fury nasce nel 2013 dalla mente geniale di David Sandberg, attore e regista svedese (tra l’altro è colui che interpreta Kung Fury stesso).
Inizialmente destinato a fermarsi a un semplice trailer, l’idea ha ottenuto così tanto entusiasmo da parte degli spettatori che alla fine, David Sandberg, si è convinto a realizzarne un prodotto più godibile.
Per farlo, ovviamente, è stato convocato un vero cast e diversi professionisti nell’ambito della realizzazione di “articoli” audiovisivi mentre i soldini per gli ingaggi sono usciti fuori dalla campagna di crowfunding avviata su Kickstarter.
Pensate, l’operazione ha registrato, solo nelle 24 ore iniziali, la raccolta di ben 200.000 dollari sui 630.000 finali che, in ultima istanza, hanno consentito la realizzazione del filmato completo da 30 minuti!

Dubitate ancora della validità del prodotto?
Lo scorso 28 Maggio, Kung Fury ha avuto la sua personalissima presentazione a Cannes dove è stato apprezzato e acclamato dai diversi homo sapiens lì presenti.
Lo stesso giorno è stato pubblicato sull’interweb diventando virale nel giro di pochissime ore.

Passiamo quindi al filmato ma non lasciateci subito!
A seguire una classifica dei momenti più epici del cortometraggio dove potrete apprendere altre curiosità su questa piccola perla del mondo virtuale. Buona visione!

Ed ecco la classifica dei 5 momenti più epici di Kung Fury!

NUMBER 5
You are under arrest, Punk!
number5
Citazione presa dall’Ispettore Callaghan a parte, Kung Fury rivela le sue origini che prevedono lo smembraggio del suo collega (da lui considerato come un padre), un fulmine e… un morso di cobra. Quante piccole coincidenze, eh?

NUMBER 4
number4

Hitler (per gli amici Kung Fuhrerfa fuori un distretto di polizia sparando attraverso… un telefono cellulare. Un grosso telefono cellulare.

NUMBER 3
number3

Hackerman usa il Powerglove per hackerare il tempo e mandare Kung Fury nella Germania nazista. E’ sempre un piacere vederne uno all’opera, vi ricordate di questo articolo?

NUMBER 2
number2
Compare Barbarianna (che figa!) sul suo fido destriero-lupo… E fa fuori un laser-raptor… Con la sua mitragliatrice rotante… Devo aggiungere altro?

NUMBER 1
number1
Kung Fury combatte i soldati nazisti… come fosse una sessione di Mortal Kombat !

BONUS NUMBER
La canzone dei titoli finali, True Survivor, è performata da niente poco di meno che David Hasselhoff. Lo ricorderete certamente per la serie cult anni 80′ Supercar !

Dave

Atipico consumatore di cinema commerciale, adora tutto quello che odora di pop-corn appena saltati e provoca ardore emotivo. Ha pianto durante il finale di Endgame e riso per quello di Titanic. Sostiene di non aver bisogno di uno psichiatra, sua madre lo ha fatto controllare.
Back to top button