Internet e Dintorni

Una campagna Kickstarter da 300 mila dollari vuole realizzare una fragranza che odora di… Spazio

Ci sono così tanti dettagli, curiosità, informazioni che la gente comune, ovvero chiunque non sia un astronauta, vorrebbe sapere ed approfondire sullo spazio, uno dei misteri più insondabili per l’essere umano da sempre.
Quale sia l’odore dello spazio sembrerebbe essere una delle domande più ricorrenti che si pone una gran quantità di persone.

Queste stesse persone hanno realizzato che probabilmente non saranno in grado di viaggiare nello spazio nel prossimo futuro, visto a che punto sono ancora le missioni spaziali per civili.
Di conseguenza i curiosi hanno scelto l’unica altra via possibile per togliersi quello sfizio: acquistare un profumo che odora di spazio.

profumo spazio

Il popolo di Kickstarter e “il profumo venuto dallo spazio”

Nei giorni scorsi oltre 7500 persone hanno investito oltre 300 mila dollari in una campagna Kickstarter che mira a rendere disponibile per le masse il cosiddetto ‘Eau de Space’, un profumo che la campagna stessa sostiene odorare di… Spazio.

Gli organizzatori della campagna affermano che la NASA ha progettato il profumo decenni fa per l’addestramento degli astronauti. Secondo la pagina Kickstarter la NASA mirava a simulare il più possibile l’ambiente spaziale al fine di eliminare le sorprese che gli astronauti si sarebbero altrimenti potuti trovare una voltà lassù. Sembra che la NASA abbia nascosto il suo profumo di spazio per anni.

“Attraverso pura determinazione, grinta, molta fortuna e un paio di richieste del Freedom of Information Act (FOIA), abbiamo ottenuto questo risultato”, spiegano gli organizzatori della campagna Kickstarter.

Ma di cosa odora il profumo di spazio? E’ stato paragonato a molte cose nel corso degli anni, tra cui “bistecca bruciata, metallo caldo e saldatura”.
Provare per scoprire se in effetti è possibile percepire tali note aromatiche.

Attualmente è possibile acquistare Eau de Space su Kickstarter a partire da 29 dollari, il valore di una bottiglietta da circa 120 ml e ne donerà un’altra a un programma di promozione STEM (Science, Technology, Engineering and Mathematics), ambito a cui i produttori del profumo sono ovviamente molto legati. La spedizione dovrebbe iniziare a settembre.

Leggi anche:
Il Regno Unito investe 500 milioni per ‘conquistare il web dallo spazio’

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Back to top button
Close