Cinema, Film e Serie Tv

Keanu Reeves, parla lo stuntman: ‘le voci sulla sua bontà d’animo sono vere’ (INTERVISTA)

Keanu Reeves è noto non solo per le sue performance cinematografiche in film cult come Matrix e Speed. L’attore canadese libanese, infatti, è riuscito a costruirsi una solida reputazione anche per le sue qualità umane. L’ultima conferma sulla bontà di carattere e sull’umiltà di Keanu arriva da Jeremy Fry che ha recitato come controfigura di Reeves sul set di John Wick.

keanu reeves

L’intervista alla controfigura di Keanu Reeves

In una recente intervista per il giornale Metro, Jeremy Fry ha raccontato alcuni aneddoti dal set che condivide da anni con il collega, e che li ha visti ultimamente impegnati nelle riprese del quarto capitolo di John Wick:

Mi diverto molto a vedere gli attori che insistono nel voler fare qualcosa che va oltre le loro competenze, che tentano acrobazie. Ecco, Keanu non è così. Non ha mai detto ‘Voglio farlo, voglio assolutamente farlo’. Semplicemente si fida degli altri, sa quando farsi da parte, nonostante sia comunque una persona disposta a fare determinate acrobazie.

Lo stuntman ha poi proseguito, elogiando la professionalità dell’attore:

C’è stata questa scena dove volevamo che Keanu scivolasse sopra alla telecamera per poi farla tornare direttamente sopra di lui, e ci abbiamo lavorato sodo con lui su quella, perché è parecchio difficile, ma lui ha fatto un lavoro pazzesco.

Le già note doti umani di Keanu, tra cui spiccano umiltà e generosità, sono state confermate da Jeremy Fry. Infatti, la controfigura ha raccontato un episodio personale, testimoniando la semplicità che contraddistingue il grande performer di Hollywood:

È altruista, generoso e lavora senza sosta. Ogni cosa buona che sentite su di lui è vera al 110%. Una volta mi ha chiesto se volessi andare a Laguna Seca, e quando Keanu Reeves ti chiede se vuoi andare da qualsiasi parte tu dici di sì. Così scopro che aveva noleggiato l’intero posto, che è un circuito molto popolare in California, per due giorni, invitando un’ottantina di amici e persone che conosceva. C’erano celebrità, persone di diverse industrie, un bel mix di gente. Ci ha sistemati in hotel locali, offerto colazione, pranzo e cena. Quello è stato un momento speciale per me, per tantissime ragioni.

Insomma, se ce ne fosse stato bisogno, si tratta della definitiva conferma che Keanu Reeves è da ammirare sì in qualità di grande e talentuoso professionista, ma anche e soprattutto come uomo.

Back to top button